Sport

Pescara aspetta il Giro d'Italia Women 2024: primo tavolo tecnico in Comune per l'evento

Il 14 luglio l'ottava e ultima tappa della competizione partirà dal capoluogo dannunziano e avrà il suo traguardo a L'Aquila

Il conto alla rovescia è iniziato e Pescara si appresta a tornare epicentro del ciclismo italiano come nel 2023 quando è stata il quartier generale della Grande Partenza del Giro d'Italia maschile. Stavolta Pescara sarà protagonista dell'ultima frazione del Giro d'Italia Women 2024, quella decisiva che potrebbe consacrare la stella della pescarese Gaia Realini della Lidl-Trek. . L'appuntamento con il ciclismo dei grandi nomi, organizzato da RCS Sport con la Federazione Ciclistica Italiana, è in programma il 14 luglio e quella che partirà da Pescara - come già sottolineato - sarà l'ottava e ultima tappa, che si concluderà a L'Aquila. Saranno tanti gli eventi collaterali alla competizione sportiva a rendere quella giornata di metà luglio indimenticabile nella storia della città, 

Nei giorni scorsi si è svolto il primo incontro in città tra il Comune e i dirigenti di Rcs, coordinati da Giusy Virelli. E' stato il primo tavolo tecnico e ha visto la partecipazione del sindaco Carlo Masci, dell'assessore Patrizia Martelli, del consigliere comunale Armando Foschi, che è delegato dal sindaco per il coordinamento delle attività, e del presidente del Consiglio comunale Marcello Antonelli, oltre al dirigente Giuliano Rossi e a Danilo Palestini, comandante della polizia locale. Sono stati definiti alcuni aspetti logistici della tappa che partirà da piazza Salotto per attraversare le strade della città (l'orario è ancora da definire.

"La scelta di Pescara per una tappa del Giro d’Italia femminile il prossimo 14 luglio è l’ulteriore certificazione della idoneità straordinaria della città adriatica nell’accogliere e ospitare eventi di rilevanza nazionale e internazionale – commenta l’assessore Martelli – e soprattutto testimonia l’impegno e le capacità dell'amministrazione comunale. Di nuovo il Giro Women 2024 porterà nel nostro capoluogo centinaia di atleti e migliaia di persone tra staff, assistenti e pubblico. Di nuovo dirotterà sul nostro territorio le telecamere di tutto il mondo che proietteranno l’immagine del nostro litorale, delle nostre spiagge, dei nostri luoghi di interesse a livello internazionale, trasformando l’evento sportivo in un formidabile strumento di marketing turistico d’eccellenza. Una operazione frutto del lavoro svolto negli ultimi cinque anni e che oggi ci permette di offrire agli abruzzesi grandi eventi di assoluto rilievo”.

"Un'altra grande occasione per promuovere Pescara", dice il sindaco Carlo Masci ricordando gli appuntamenti del Giro d'Italia che hanno già visto protagonista la città e sottolineando che durante la gara ci sarà "un collegamento con Rai Sport, in concomitanza con il Tour de France, per cui il risalto a livello mediatico sarà enorme. Una grande pubblicità per la nostra città che si mostrerà nel periodo in cui è più bella, cioè in estate, e accoglierà atleti, staff e accompagnatori". 
"Il Giro d'Italia women - queste le parole di Antonelli - rappresenta una ulteriore, ghiotta opportunità per promuovere la città di Pescara nel panorama nazionale e internazionale. Dopo gli straordinari risultati garantiti dal Giro d'Italia uomini nel 2022 e 2023, l'appuntamento del prossimo mese di luglio sarà senz'altro un nuovo,  positivo risultato conseguito dalla città adriatica e una sfida ancora una volta vinta".
"La macchina organizzativa è partita. Ci siamo già attivati per questo evento che vedrà ancora un volta l'Abruzzo capitale del ciclismo, per alcuni giorni, visto che si comincerà il 12 luglio con la tappa San Benedetto del Tronto - Chieti e si proseguirà il 13 con la Lanciano - Blockhaus, dice invece Foschi. Ringraziamo Patrizio Formichetti per l'instancabile attività di promozione dell'Abruzzo passando per il ciclismo. Pescara sarà nel catalogo con le immagini che ritraggono gli angoli più belli del capoluogo e per il 28 marzo, a 100 giorni dal Giro, stiamo organizzando il primo appuntamento con l'inaugurazione di una pachina rosa e rossa, per sensibilizzare l'opinione pubblica e dire il nostro no alla violenza sulle donne".

Intanto si pensa anche al Trofeo Matteotti, con l'ogranizzazione della competizione che è già in moto

FOTO DI ARCHIVIO 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara aspetta il Giro d'Italia Women 2024: primo tavolo tecnico in Comune per l'evento
IlPescara è in caricamento