rotate-mobile
Calcio

Serie C Femminile, per la Cantera primi bilanci e testa al futuro

Parla il presidente Giannetti: "L’impatto con la C è stato duro. Siamo pronti a ripartire nella prossima stagione dall’Eccellenza regionale, con una squadra giovane che costruirà in casa propria le nuove leve". Di Credico al Torneo delle Regioni

Nonostante l’ultimo posto in classifica nel campionato di serie C Femminile girone C, la Cantera Adriatica Pescara guarda a quello che accade nel suo mondo con ottimismo e fiducia. E pensa al futuro, senza rimpianti e inutili recriminazioni. Il debutto nel calcio nazionale è stato difficile, ma questo il presidente Massimo Giannetti lo aveva ampiamente messo in conto. La dea bendata, poi, non ha mai dato una mano alle grigioazzurre per raddrizzare una situazione che, fino a qualche tempo fa, sembrava ancora rimediabile. Lo spettro di una retrocessione in Eccellenza, però, non butta giù le solide mura che proteggono i sogni e i progetti della società pescarese, sia nel calcio femminile che nel maschile. A proposito, la prima squadra maschile è ancora in corsa per la promozione dalla Seconda alla Prima categoria, mentre nel settore giovanile si stanno per realizzare le brillanti salvezze nelle categorie regionali, traguardo prestigioso per la Cantera, che continua a vedere i suoi gioiellini impegnati in questi giorni in provini con club professionistici (ultimo con la Ternana).

“Il bilancio di questa stagione – dice Massimo Giannetti – può già essere considerato positivo, anche se mancano ancora delle settimane e alcuni importanti verdetti. Per quanto riguarda la Femminile, le cose non sono andate come avremmo voluto, ma l’impatto con la C è stato duro. Siamo pronti a ripartire nella prossima stagione dall’Eccellenza regionale, con una squadra giovane che costruirà in casa propria le nuove leve”. Tra le grandi soddisfazioni della stagione, anche la convocazione in Rappresentativa regionale della stellina grigioazzurra Giulia Di Credico, classe 2005, che giocherà il Torneo delle Regioni con la maglia dell’Abruzzo. Nel gruppo era presente anche l’altra rivelazione della stagione, la 2006 Lucrezia Meletti, che non potrà partecipare per motivi di studio. Ma con loro due, il futuro della Cantera è già iniziato.

Domenica prossima, intanto, alle 11:30 all’antistadio Flacco le ragazze di mister Michele Galanti ospiteranno l'Independent, ottava forza del campionato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C Femminile, per la Cantera primi bilanci e testa al futuro

IlPescara è in caricamento