Giovedì, 18 Luglio 2024
Calcio

Cantera Adriatica Pescara, Galanti debutta nel testacoda del campionato

Le grigioazzurre sfidano la capolista imbattuta Res Roma, il nuovo tecnico: "Daremo tutto fino alla fine"

Domenica pomeriggio la Cantera Adriatica Pescara sarà impegnata nella capitale contro la Res Roma, capolista imbattuta del girone C di serie C. Un testacoda che sarà il battesimo di fuoco di mister Michele Galanti, al lavoro con le ragazze grigioazzurre da una settimana. “Sono estremamente soddisfatto di questi primi giorni di lavoro. C’è entusiasmo, come capita quando ci sono novità in panchina, e voglia di apprendere. Le ragazze si stanno allenando in modo ammirevole. Ringrazio, oltre alle ragazze, anche lo staff che la società mi ha messo a disposizione, di altissimo livello. Un preparatore atletico, un preparatore dei portieri e uno psicologo dello sport. Figure importanti per una squadra che deve affrontare una sfida difficile come questo campionato di C. In questi giorni stiamo lavorando a livello mentale, ma anche a livello atletico e dei fondamentali a livello tecnico”.

Dopo la sosta, si tornerà in campo per sfidare la prima della classe. Un compito ai limiti del possibile per la Cantera: “La Res è una corazzata, non a caso capolista imbattuta del girone – prosegue Galanti – . Noi non abbiamo nulla da perdere e venderemo cara la pelle. Sarà una partita che, al di là del risultato, per noi sarà stimolante. Sono certo e sicuro che le ragazze faranno una grande prestazione, vedendo il modo in cui si stanno allenando. Il lavoro settimanale si vede poi in campo la domenica. Per questo credo che la prestazione sarà di alto livello, al di là del risultato”.

La Cantera è ultima, ma gioca con tante ragazze ancora Under 18 che si stanno ritagliando spazio e visibilità nelle Rappresentative. L’ultima chiamata riguarda Di Credico e Meletti (2005 e 2006) convocate dall’Abruzzo per l’amichevole contro il Vasto Marina capolista dell’Eccellenza regionale. “Ad inizio anno il presidente Giannetti ha allestito una squadra di prim’ordine, con giocatrici esperte e tante giovani di prospettiva. Molte stanno dimostrando margini di crescita incredibili, migliorano allenamento dopo allenamento. Il fatto che siano convocate ripetutamente dalle varie rappresentative, nazionale e regionale, è la certificazione della loro crescita. Questo è un punto d’orgoglio per la Cantera, che ha anche l’obiettivo di creare un settore giovanile femminile. Va fatto un plauso al presidente Giannetti per questa lungimiranza. Il mio lavoro servirà anche a creare una base di squadra per il prossimo anno”.

Fondamentale lottare fino all’ultimo per la salvezza in C. Che obiettivo si è posto Galanti? “Credo che la squadra e la Cantera come società debbano porsi piccoli obiettivi raggiungibili. Parlare di salvezza oggi è difficile, un traguardo lontano perché mancano molte partite e ci sono tanti punti in palio. Passo dopo passo dobbiamo migliorare e alla fine tireremo le somme. Ho solo una certezza: io, il mio staff e le ragazze, alla fine di ogni partita saremo certi di aver dato tutto. Questo oggi è l’obiettivo primario”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantera Adriatica Pescara, Galanti debutta nel testacoda del campionato
IlPescara è in caricamento