rotate-mobile
Calcio

Il Pescara cede il baby Sakho al Bologna

Appena chiusa a Milano dal ds emiliano Bigon l'operazione per l'acquisto del difensore classe 2003, gioiellino della Primavera di Iervese. Marilungo ad un passo dalla Pro Sesto

Appena chiuso a Milano dal ds del Bologna Bigon l'acquisto del difensore classe 2003 Pape Sakho, gioiellino della Primavera del Pescara. Sakho nei giorni sembrava destinato alla Salernitana, ma alla fine il blitz del Bologna ha messo in fila tutti e si è risolto in tempi rapidissimi.

Il talentuoso difensore della Primavera biancazzurra (che già la scorsa estate non si era presentato al raduno sperando di accasarsi in un club di serie B francese) aveva trovato un accordo con la società campana, in piena rivoluzione sul mercato di gennaio. Ma il suo entourage non aveva coinvolto il Pescara nella trattativa, tanto che lo stesso presidente Sebastiani aveva smentito qualsiasi trattativa per la cessione del giovane centrale domenica scorsa dopo la partita contro il Montevarchi.

Ieri invece l'accelerazione del Bologna, spinta anche dalle recensioni lusinghiere sul calciatore stilate da Tonino Di Battista, capo scouting delle giovanili rossoblu e fino a pochi mesi fa di quelle biancazzurre.

A Milano si lavora anche su cessioni relative alla prima squadra: la Pro Sesto ad un passo dalla firma di Guido Marilungo, uno dei giocatori fuori dal progetto di Auteri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pescara cede il baby Sakho al Bologna

IlPescara è in caricamento