rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Basket

Il pescarese Simone Fontecchio tra i 5 del secondo quintetto ideale dei Mondiali

Tra poco compirà 28 anni e ha ancora 2-3 anni per migliorare e per diventare ancora più forte. Sicuramente è stato il trascinatore dell'Italbasket e la gara contro la Serbia è un suo masterpiece cestistico .Dopo l'ultima, strepitosa Olimpiade e l'approdo in NBA, la FIBA World Cup 2023 ne consacra definitivamente la stella

Il pescarese Simone Fontecchio ai Mondiali ha continuato a fare ciò che aveva iniziato a Tokyo 2020 e a FIBA EuroBasket 2022, dimostrando ancora una volta di essere uno dei migliori marcatori al mondo. L’ala italiana ha registrato una media di 18 punti e 5,6 rimbalzi a partita e la sua prestazione da 30 punti nella vittoria in rimonta contro la Serbia è stata il suo principale capolavoro del torneo, che ha permesso all’Italia di raggiungere i quarti di finale.

Con la FIBA Basketball World Cup 2023, per la prima volta vengono assegnati i premi per il Miglior giocatore difensivo, il Miglior allenatore e l’All-Second Team in questa competizione per squadre nazionali maschili:  I riconoscimenti dell’All-Second Team vanno ad Arturs Zagars, Simone Fontecchio, Jonas Valanciunas, Nikola Milutinov e Franz Wagner. Dunque, Simone da Pescara è tra i 10 migliori del Mondiale.

Su Intasgram a fine rassegna Fontecchio ha scritto un bellissimo post che vi riproponiamo: 

Quando sei piccolo ti insegnano che “è normale, a volte vinci e a volte perdi, se non impari a perdere non saprai mai goderti le vittorie”
Poi cresci e piano piano impari quanto questo sia verità e ancor di più quanto a volte sia faticoso accettarlo. Poi cresci davvero e quella fatica la trasformi in energia per rimetterti in corsa.
Sono Felice e orgoglioso di far parte di questo Gruppo. Le vittorie, le sconfitte, i traguardi, le batoste e le sfortune forse non ci hanno ancora portato dove stiamo lavorando per arrivare ma ci hanno regalato qualcosa che va oltre a qualsiasi classifica, critica o elogio: la coesione, l’amicizia , la stima, la routine, la fiducia in un gruppo di ragazzi.
Uniti come mai, torneremo finchè non riusciremo.
Vi voglio bene
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pescarese Simone Fontecchio tra i 5 del secondo quintetto ideale dei Mondiali

IlPescara è in caricamento