rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Calcio

Il Delfino Curi Pescara celebra il Natale nella Cattedrale di San Cetteo

Giocatori di tutte le categorie, dalla prima squadra ai primi calci, con tecnici e dirigenti del club, a messa da Padre Guglielmo per lo scambio degli auguri

Tutti insieme, dai primi calcio alla prima squadra. In centinaia, come una grande famiglia. Il mondo del Delfino Curi Pescara si è ritrovato ieri sera nella Cattedrale di San Cetteo per una messa celebrata da Padre Guglielmo, occasione voluta dal club per scambiarsi gli auguri di Natale, restando ancorati ai principi che fanno da fondamenta alla politica della seconda società calcistica cittadina. Il patron Quinto Paluzzi, i suoi soci, tutti i collaboratori, i tecnici, i giovani calciatori e le loro famiglie hanno riempito i banchi della Cattedrale cittadina per un momento di preghiera, riflessione e condivisione di questo importante periodo dell’anno, ma anche della stagione sportiva. Presenti al completo anche i vertici dell’AIA, associazione arbitri di Pescara.

Emozione Paluzzi

Il Delfino Curi Pescara ha festeggiato così il suo Natale, fuori dal campo, scrivendo un’altra piccola pagina della sua storia recente con un nuovo gesto che certifica la sua mission di comunità educante e portatrice di valori, sul territorio cittadino e in particolare tra i giovani. Emozionatissimo e commosso il patron Paluzzi nel suo saluto a tutti i membri della sua squadra dall’altare, accanto a Padre Guglielmo: alla fine un lungo applauso lo ha salutato, prima dello scambio di auguri collettivo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Delfino Curi Pescara celebra il Natale nella Cattedrale di San Cetteo

IlPescara è in caricamento