menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villa Pini: il 16 giugno ci sarà il consiglio regionale straordinario

Il Presidente del Consiglio Regionale ha convocato per il prossimo 16 giugno ci sarà il consiglio regionale straordinario riguardante l'emergenza stipendi per i lavoratori di Villa Pini. Si parlerà della posizione delle istituzioni verso la proprietà Angelini. Intanto l'IdV avverte: "Su Villa Pini non molleremo"

Martedì 16 giugno prossimo, sarà convocato il consiglio regionale straordinario, che dovrà valutare la situazione di Villa Pini, dove i dipendenti ormai da più di sei mesi non ricevono gli stipendi.

E' stata quindi accolta la richiesta ottenuta tramite le firme raccolte dall'Italia dei Valori e dall'opposizione regionale, in particolare da Carlo Costantini, che da tempo chiedeva un intervento serio e deciso del Governo abruzzese sulla situazione, ormai tragica, dei lavoratori della sanità privata.

Durante l'assemblea, saranno valutati tutti i rapporti e le pendenze economiche della famiglia Angelini, proprietaria della clinica, verso la Regione Abruzzo. Non si escludono interventi decisi, come la revoca delle convenzioni economiche.

Per i lavoratori quindi si apre un piccolo spiraglio di luce dopo mesi di silenzio ed indifferenza da parte dei politici, che ha portato a manifestazioni e proteste in alcuni casi eclatanti, come quella messa in scena lunedì scorso davanti la sede di Rete 8, quando, insieme ai rappresentanti dei sindacati regionali, i dipendenti di Villa Pini bloccarono il traffico nella speranza di intercettare i politici presenti negli studi televisivi.

Intanto l'Italia dei Valori, tramite il coordinatore regionale Mascitelli, fa sapere che sarà sempre vigile ed attenta alla questione di Villa Pini e della sanità privata in Abruzzo.

"Da troppo tempo le istituzioni e la maggioranza ingnorano, o fanno finta di ignorare una situazione che è diventata disperata per molti lavoratori. E non si tratta solo di Villa Pini, perchè iniziano ad emergere anche altri casi di cattiva gestione delle strutture private. Non c'è più tempo da perdere, se non sarà fatto qualcosa di importante, siamo pronti anche ad iniziative eclatanti" ha dichiarato Mascitelli.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento