rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica

Vaccini, Speranza sull'anticipo dei richiami per la fascia 40-59 anni: "È giusto così"

Sarà possibile ricevere la terza dose "purché siano trascorsi almeno 6 mesi dal completamento del ciclo primario di vaccinazione", si legge nella circolare inviata dal commissario straordinario all'emergenza Figliuolo

Il ministro della salute, Roberto Speranza, ha commentato l'anticipo delle terze dosi di vaccino per la fascia 40-59 anni che sarà possibile farsi somministrare anche in Abruzzo dal 22 novembre:

"La curva del contagio sale nel nostro Paese e, ancora di più, nei Paesi europei vicini all’Italia. Il vaccino è lo strumento principale per ridurre la diffusione del virus e le forme gravi di malattia. È giusto, quindi, anticipare al 22 novembre la campagna per i richiami vaccinali per la fascia d'età 40-59 anni".

Quindi "le Regioni e le Province autonome potranno anticipare al 22 novembre prossimo l'avvio della somministrazione della dose booster di vaccino anti-Covid per le persone nella fascia tra i 40 e i 59 anni", ma tutto questo "purché siano trascorsi almeno 6 mesi dal completamento del ciclo primario di vaccinazione", si legge nella circolare inviata alle stesse dal commissario straordinario all'emergenza coronavirus, Francesco Paolo Figliuolo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, Speranza sull'anticipo dei richiami per la fascia 40-59 anni: "È giusto così"

IlPescara è in caricamento