Giovedì, 23 Settembre 2021
Politica

Parchi cittadini, partono i primi affidamenti per tre spazi verdi della città

Il presidente della commissione ambiente Ivo Petrelli ha fatto sapere che per tre parchi cittadini è già pronto l'affidamento esterno

Tre parchi cittadini entro poche settimane saranno affidati in gestione esterna al Comune. Lo ha fatto sapere il presidente della commisisone ambiente Petrelli dopo la riunione della commissione, a seguito della decisione presa dalla giunta Masci ed ufficializzata dalla dirigente Fino e dal funzionario Cadullo.

Da diverse settimane la commissione ha compiuto sopralluoghi nelle aree verdi dove in molti casi sono state riscontrate carenze e criticità più o meno importanti:

Ecco allora che diventa fondamentale pensare di affidare una quota dei parchi esistenti a una gestione esterna, che si tratti di Associazioni o privati, creando anche le condizioni affinchè sia appetibile assumere la gestione di un parco per cinque o dieci anni. La precedente amministrazione ha tentato la via dei bandi, spesso però andati deserti, vanificando sforzi e lavoro degli uffici tecnici. Il nostro compito è quello di trovare il punto debole di quei bandi, apportare dei correttivi e ritentare, partendo dagli esempi positivi comunque esistenti sul territorio, come il Parco Sabucchi, in viale Bovio, o il Parco di Villa de Riseis.

Fra le novità, la possibilità di realizzare dei chioschi nel parco, strutture leggere e amovibili, per fornire attività di ristorazione e ricreazione che possano almeno coprire le spese di canone dovuto al Comune

Tale operazione è già partita e a oggi sono tre i Parchi che, entro la fine dell’anno, verranno affidati in gestione esterna: si partirà con il Parco Florida, compreso tra via Regina Margherita e via Regina Elena, un’area straordinaria e centralissima dove da sempre si registra un problema di ordine pubblico con famiglie e genitori che denunciano la presenza di attività illecite, come lo spaccio di sostanze stupefacenti. 

La seconda area che passerà nelle mani esterne sarà il parco di piazza Santa Caterina, teatro appena un mese fa di una seduta straordinaria del Consiglio comunale per denunciare, anche in questo caso, i problemi di ordine pubblico che si verificano nell’area con risse che richiedono una presenza costante e vigile: in questo caso gli uffici stanno definendo le procedure e i termini per far partire l’avviso e poi procedere con l’apertura delle candidature. Il terzo caso riguarda il Parco della Pace, in via Orfento, dunque nel quartiere Rancitelli-Villa del Fuoco

A breve, fa sapere Petrelli, ci saranno anche le modifiche ai regolamenti dei parchi, ormai datati e da aggiornare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parchi cittadini, partono i primi affidamenti per tre spazi verdi della città

IlPescara è in caricamento