Politica

D’Amario risponde alla Cna: "Si lavora con il massimo impegno per liquidare i contributi"

L’assessore regionale alle attività produttive interviene in merito alla presa di posizione dell'associazione degli artigiani, che definisce “totalmente fuori luogo, fuorviante, pretestuosa e inopportuna”

Daniele D’Amario

L’assessore regionale alle attività produttive D’Amario interviene in merito alla recente presa di posizione della Cna, che definisce “totalmente fuori luogo, fuorviante, pretestuosa e inopportuna”, e risponde all'associazione degli artigiani garantendo che "gli uffici stanno lavorando con il massimo impegno per liquidare i contributi nei tempi prestabiliti".

“I dipendenti regionali – afferma D’Amario – lavorano migliaia di pratiche al giorno in presenza, rinunciando allo smartworking, pur di arrivare ad evadere le 11 mila richieste di contributo già depositate in ragioneria. In queste ultime settimane abbiamo accelerato il più possibile lavorando anche il fine settimana insieme con il personale della Fira Abruzzo, che ringrazio, al fine di chiudere le istruttorie”. 

D’Amario ricorda come la Regione Abruzzo, "attraverso quasi 60 milioni destinati alle sole attività imprenditoriali", sia seconda "solo alla Lombardia per la quantità di risorse messe in campo per arginare gli effetti del Covid 19. Dal mese di marzo ad oggi, con il Cura Abruzzo 1 e 2, la Regione Abruzzo ha dato certezza e risposte a migliaia di imprese e professionisti. Pertanto – conclude – invito la Cna a non speculare e posso garantire che la Regione procede speditamente nel far arrivare il prima possibile quanto già definito".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

D’Amario risponde alla Cna: "Si lavora con il massimo impegno per liquidare i contributi"

IlPescara è in caricamento