rotate-mobile
Cultura

Tiboni (Premi Flaiano) attacca la Regione per i contributi alla cultura: "Fondi a pioggia senza bando, servono chiarimenti"

La presidente dei Premi Flaiano Carla Tiboni interviene in merito ai fondi che la Regione ha stanziato per il mondo della cultura, contestando la scelta di erogare cifre importanti anche senza bando o avviso pubblico

Critiche e dubbi sollevati da Carla Tiboni, presidente dei Premi Flaiano, in merito all'assegnazione dei fondi, da parte della giunta regionale, per il comparto cultura. La Tiboni, in particolare, contesta la mancanza di bandi o avvisi per diverse somme, anche importanti, assegnate per alcuni eventi:

"Ancora una volta, i finanziamenti a pioggia alla Cultura erogati dalla Regione, sono spiazzanti e meriterebbero un chiarimento, se non altro per rispetto a chi opera nel settore e che,  per ottenere finanziamenti, deve partecipare obbligatoriamente, come è giusto che sia, ai bandi e/o agli avvisi, che rappresentano l'unica modalità equa e in grado di valutare la qualità del prodotto culturale offerto. Purtroppo questa mattina la notizia che, senza alcuna partecipazione a bandi e/o avvisi saranno erogati: al Premio Giornalistico Russo  15.000,00 euro; alla Giostra Cavalleresca di Sulmona 25.000,00 euro; al Festival del Carciofo di Cupello 20.000,00 euro; al Premio Pigro - Ivan Graziani 30.000,00 euro, ed altri contributi a pioggia che non sto ad elencare, meriterebbe una spiegazione."

I Premi Flaiano, spiega la Tiboni, ricevono il contributo solo partecipando alla legge 55/2013 così come tante altre realtà culturali che passano da quella legge o altre:

"I soggetti che operano nel settore culturale hanno  diritto ad avere un trattamento che si basi su qualità, innovatività, capacità realizzativa,modernità,  ricaduta economica e tanti altri principi che sono stati peraltro inseriti nel progetto di legge del sistema culturale della Regione Abruzzo, ma che questa notte, sembrerebbero essere stati disattesi."

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tiboni (Premi Flaiano) attacca la Regione per i contributi alla cultura: "Fondi a pioggia senza bando, servono chiarimenti"

IlPescara è in caricamento