Venerdì, 6 Agosto 2021
Cultura

Parata di stelle nella serata finale dei Premi Flaiano nonostante le defezione della Bellucci [FOTO]

Grandi emozioni, come tradizione, nel teatro monumento "d'Annunzio" per l'imperdibile appuntamento con la conclusione dei 48esimi Premi Flaiano

Non ha deluso le aspettative, nonostante l'assenza annunciata di Jude Law e quella dell'ultima ora di Monica Bellucci, la serata finale dei 48esimi Premi Flaiano.
Anfiteatro quasi pieno ieri sera, domenica 4 luglio, per quello che è l'evento più importante della città di Pescara.

A organizzarlo con sapienza Carla Tiboni, figlia del compianto fondatore Edoardo, insieme a una squadra affiatata composta da giurati preparati e a Riccardo Milani, direttore artistico del Flaiano Film Festival. La Tiboni ha anche annunciato il sogno di realizzare il Moc Ennio Flaiano ovvero un museo della sceneggiatura.

Come ogni anno è stata forte l'attesa per la consegna degli ambiti Pegaso d'Oro a coloro che si sono distinti nel giornalismo, nella televisione, nel teatro e nel cinema. Il primo a salire sul palco è stato Bernardo Valli, storico giornalista inviato di guerra che ha saputo raccontare numerosi conflitti bellici. Premiato anche il suo collega Sigfrido Ranucci per la trasmissione Report di Rai 3 che conduce. Ranucci ha ricordato come non sia facile convivere con 174 tra richieste di risarcimento e querele per i servizi proposti. 

Tra i più apprezzati tra coloro che sono saliti sul palco ci sono senza dubbio Cristiana Capotondi, Carolina Crescentini, Massimo Ghini e Vincent Riotta. Per il teatro Premio Flaiano alla carriera per l'intramontabile Remo Girone e la brava e preparata Paola Marinoni. Per il cinema il Pegaso d'Oro alla carriera è andato a Jude Law (aveva annunciato da tempo l'impossibilità di essere presente perché impegnato sul set di un film) che ha inviato un sentito e sincero video messaggio per ringraziare del riconoscimento ricevuto. Il secondo Pegaso d'Oro è stato assegnato a Monica Bellucci che ha annunciato la sua assenza solo alla fine. Palpabile la delusione di chi aspettava di vederla al "d'Annunzio" e decisamente di circostanza il breve video messaggio inviato. 
Tutti gli artisti intervenuti hanno apprezzato il fatto di aver potuto nuovamente salire su un palco con la presenza massiccia di pubblico. 

Nel finale il sindaco Carlo Masci ha lanciato un appello agli ospiti presenti affinché possano sostenere il ritorno nel cimitero di San Silvestro delle spoglie di Flaiano, che sono attualmente a Fiumicino. La volontà dell'artista pescarese era quella di riposare sulla collina di San Silvestro che guarda al mare. 
Adesso sguardo già rivolto alla prossima edizione, appuntamento a giugno del 2022. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parata di stelle nella serata finale dei Premi Flaiano nonostante le defezione della Bellucci [FOTO]

IlPescara è in caricamento