rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cultura

“Nei ricordi il destino”, il primo romanzo di Stefania Marini

Il libro della giornalista abruzzese, edito da Ianieri Edizioni, è un giallo introspettivo molto avvincente: “Sono stata sempre affascinata dal mondo della narrativa e in particolare dall’universo del noir”

Si intitola “Nei ricordi il destino” il romanzo della giornalista e scrittrice abruzzese Stefania Marini. Edito da Ianieri Edizioni, è un giallo introspettivo molto avvincente, che si svolge in una città immaginaria su due piani temporali: la contemporaneità che fa da sfondo alle indagini e gli anni dell’infanzia del protagonista. Normand è un giovane commissario, uomo sensibile, dotato di grande intuito, che si trova ad affrontare i fantasmi del passato, perché nella vittima di un grave fatto di sangue riconosce la persona che gli era stata accanto, quando lui era bambino.

Man mano che le indagini andranno avanti, tra ricordi ossessionanti e difficoltà oggettive, dovrà fare i conti non soltanto con il suo passato, ma anche con quello della vittima. Sarà proprio seguendo questo doppio filo della memoria che riuscirà a smascherare il colpevole e a rendere giustizia alla ragazza di un tempo, che con dolcezza lo aveva aiutato a superare momenti difficili.

La presentazione del romanzo si è svolta nel Bookstore Mondadori di Avezzano: oltre a Marini, è intervenuto anche il presidente dell’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo Stefano Pallotta. “Sono stata sempre affascinata dal mondo della narrativa – ha detto Stefania Marini - e in particolare dall’universo del noir. Inoltre, mi piace scrivere. Così ho pensato di unire queste due passioni, e negli ultimi anni mi sono dedicata alla stesura di racconti e romanzi gialli. Ed è nato “Nei ricordi il destino”. Un’esperienza nuova per me; un’opportunità di crescita a trecentosessanta gradi. Ringrazio l’editore Mario Ianieri e tutto il suo staff per questa gratificante collaborazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Nei ricordi il destino”, il primo romanzo di Stefania Marini

IlPescara è in caricamento