menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentato il cortometraggio "Colpa del mare", è ambientato a Pescara

La trama è tratta da un fatto di cronaca verificatosi in città due anni fa e riguardante il ritrovamento di panetti di droga sull’arenile nonché di un ventenne morto. Il film, della durata di circa 20 minuti, è stato realizzato dall'Ifa - scuola di cinema

Presentato il cortometraggio "Colpa del mare", è ambientato a Pescara. La trama è tratta da un fatto di cronaca verificatosi in città due anni fa e riguardante il ritrovamento di panetti di droga sull’arenile nonché di un ventenne morto.

Il film, della durata di circa 20 minuti, è stato realizzato dall'Ifa - scuola di cinema con il contributo dell'assessorato comunale alla cultura. Ecco cosa ha detto Cristiano Di Felice, direttore artistico dell’Ifa:

«In questa collaborazione con il Comune si è partiti da una progettualità. Non si tratta, infatti, del consueto modus operandi fondato sull’istante o su una visione breve. Come scuola sappiamo quanto valiamo e del resto l’Ifa ha avuto, con i lavori dei suoi allievi, importanti riconoscimenti, come ad esempio è accaduto a Lorenzo Berghella con “Bangland” al Festival di Venezia. Noi iscriviamo circa 50 allievi l’anno a numero chiuso, puntiamo molto sulla qualità e in “Colpa del mare” ci siamo impegnati al massimo in questa direzione».

Il cortometraggio racconta una storia di rapporti umani e di amicizia che lega i giovani protagonisti in un contesto di genere poliziesco, da cui traspare la forza della sceneggiatura di Angelo Carbone. Non mancano alcune espressioni dialettali (nelle parole di un anziano del luogo) e vengono messe in evidenza le icone del tessuto urbano cittadino, dal ponte del mare al lungomare, dalla spiaggia ai viali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento