Cucina

Cif e ciaf, un piatto tradizionale povero ma buonissimo: la ricetta

A base di carne di maiale

Uno dei più antichi piatti della tradizione culinaria abruzzese è il cif e ciaf. A base di carne di maiale, era una vera e propria leccornia per le famiglie contadine e lo è ancora oggi per molti appassionati di cucina rustica. Questo piatto si realizzava nel periodo dell’uccisione del maiale, rito che in passato serviva a riempire le dispense.

Le massaie lavoravano salsicce, insaccati di ogni sorta e con gli avanzi del maiale facevano il cif e ciaf. Il nome lo si deve al rumore che faceva la carne in cottura. Vediamo allora come si prepara questo ottimo secondo piatto secondo la ricetta abruzzese tradizionale.

Ricetta

Pulire la carne e tagliarla a tocchetti. Mettere in una padella olio e cipolla, o aglio, soffriggere e aggiungere i pezzi di maiale. Far dorare la carne e bagnarla con vino bianco secco. Continuare la cottura a fuoco lento, mescolando con un cucchiaio di legno. Aggiungere peperoni dolci secchi, alloro e rosmarino a piacere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cif e ciaf, un piatto tradizionale povero ma buonissimo: la ricetta

IlPescara è in caricamento