Cronaca Riviera Sud

Sversamenti a Fosso Vallelunga, il Comune: "Problema risolto"

L'assessore Scotolati ha fatto sapere che l'origine degli sversamenti segnalati due giorni fa a Fosso Vallelunga era un pozzetto malfunzionante, prontamente sistemato. Ora scatta il divieto di balneazione per 48 ore

E' stato individuato e risolto il problema che ha generato lo sversamento di liquami due giorni fa lungo la riviera sud, nella zona di Fosso Vallelunga. Lo ha fatto sapere l'assessore Scotolati, aggiungendo che sul posto sono intervenuti i tecnici del Comune assieme a quelli dell'Aca.

Scotolati ha aggiunto: "Nel pozzetto, concepito per garantire l’immissione delle acque “bianche” di prima pioggia nella condotta delle acque nere (misura di salvaguardia ambientale) si è verificato un problema conseguente all’intasamento della condotta fognaria delle acque nere per cui, in parole semplici, il pozzetto ha operato “ al contrario”, riversando acque nere nella linea delle acque bianche.
Il pozzetto è stato immediatamente “tombato” e quindi isolato dalla rete fognaria, per cui non potranno più verificarsi sversamenti."

LIQUAMI IN MARE A FOSSO VALLELUNGA

Firmata anche l'ordinanza temporanea per il divieto di balneazione nella zona, della durata di 48 ore in attesa dei risultati delle analisi condotte dall'Arta per verificare lo stato delle acque. Quando come previsto dalla Legge saranno registrati dati nella norma si potrà procedere alla revoca dei divieti. Ricordiamo che gli ambientalisti del Forum H20 avevano per primi segnalato lo sversamento con l'intervento dei carabinieri forestali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sversamenti a Fosso Vallelunga, il Comune: "Problema risolto"

IlPescara è in caricamento