Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Riviera Sud

Fosso Vallelunga, scarico di liquami in mare: intervengono i carabinieri forestali

Uno scarico inquinante e nauseabondo che ha riversato in mare migliaia di litri di liquami nella zona di Fosso Vallelunga, lungo la riviera sud. Gli ambientalisti: "Perchè la Regione ha rimosso i divieti di balneazione?"

Uno scarico di liquami inquinanti e dall'odore nauseabondo ha interessato ieri il corso d'aqua che si trova a Fosso Vallelunga, a poche centinaia di metri dal mare lungo la riviera sud. La denuncia arriva dagli ambientalisti del forum H20 che hanno segnalato il caso ai carabinieri forestali, intervenuti poi con un sopralluogo.

Oltre a commentare e denunciare l'accaduto, gli ambientalisti ora puntano il dito contro la Regione, che giorni fa ha concesso l'autorizzazione a rimuovere i divieti di balneazione: " Viene da chiedersi se queste valutazioni siano in qualche modo supportate da fatti concreti ed oggettivi, visto che stiamo parlando della tutela della salute pubblica. Ricordiamo, infatti, che non bastano due prelievi favorevoli consecutivi perchè la normativa comunitaria e nazionale impone di dimostrare la reale risoluzione delle problematiche che determinano il ripetersi di condizioni di contaminazione. Le immagini raccolte ieri sera ci raccontano una realtà lontana anni luce da quanto affermato dalla Regione e dal Comune di Pescara."

FOSSO VALLELUNGA, VIA I DIVIETI

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fosso Vallelunga, scarico di liquami in mare: intervengono i carabinieri forestali

IlPescara è in caricamento