rotate-mobile
Cronaca

Irrompe in un ristorante per aggredire l'ex compagna, le ruba lo smartphone e la fa cadere: arrestato

La polizia ha arrestato nel rione Zanni di Pescara un uomo di 40 anni per il reato di rapina

Un uomo di 40 anni è stato arrestato dalla polizia nel quartiere Zanni di Pescara, dopo che avrebbe fatto irruzione in un locale pubblico per aggredire l'ex compagna.
L'uomo, camminando davanti all'attività commerciale, ha notato la presenza della donna e sarebbe piombato, con fare minaccioso, nel ristorante dove la 30enne si trovava in compagnia di un conoscente.

L'arrivo dell'uomo, ha subito messo in allarme la donna che ha preso il proprio cellulare per chiamare le forze dell'ordine.

Ma l'uomo, con una mossa fulminea, avrebbe strappato dalle mani della vittima il telefono e si sarebbe allontanato velocemente. La donna ha però inseguito l'ex compagno fuori dal ristorante, per evitare che si dileguasse. L'uomo sarebbe riuscito a divincolarsi, aggredendo la vittima con insulti e minacce, per poi allontanarsi dopo aver spintonato la donna che è caduta ferendosi alla spalla.

Quanto accaduto, non è però passato inosservato e subito è pervenuta la segnalazione alla sala operativa della questura che ha inviato immediatamente sul posto due volanti. Le pattuglie, arrivate sul posto, subito dopo la chiamata, hanno immediatamente intercettato e bloccato l'ex compagno violento che aveva ancora con sé il telefono sottratto con violenza alla donna, che è stato riconsegnato alla vittima. il 40enne, accompagnato in questura, è stato tratto in arresto per rapina.

Nella mattinata la misura precautelare è stata convalidata dal tribunale di Pescara, con l'applicazione della misura del divieto di avvicinamento alla vittima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Irrompe in un ristorante per aggredire l'ex compagna, le ruba lo smartphone e la fa cadere: arrestato

IlPescara è in caricamento