rotate-mobile
Cronaca

Pescara: investì ed uccise un pensionato, condannata automobilista

La 67enne è stata condannata dal Gup ad un anno e 4 mesi con pena sospesa e con patente revocata. L'uomo morì a distanza di due mesi dall'incidente, a seguito di un improvviso peggioramento

E' stata condannata alla revoca della patente e ad 1 anno e 4 mesi di reclusione con pena sospesa, la donna di 67 anni che il 30 novembre 2016 investì ed uccise un pensionato di 81 anni, Paolo Mucci, in via Tirino. Il tribunale di Pescara dunque ha ritenuto la donna colpevole per la morte dell'uomo, deceduto a distanza di due mesi dopo un rapido peggioramento delle condizioni di salute.

MORTO IL CICLISTA INVESTITO

La donna investì l'anziano che viaggiava a bordo della sua bicicletta, a causa di un colpo di sole e di una distrazione che gli impedirono di vedere l'81enne che fu travolto e sbalzato a terra violentemente. Durante il dibattito giudiziario, fu nominato un perito per stabilire se la causa del decesso era direttamente legata all'incidente, considerando che le condizioni dell'anziano inizialmente erano migliorate. Il perito ha poi stabilito una diretta correlazione fra i due eventi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara: investì ed uccise un pensionato, condannata automobilista

IlPescara è in caricamento