menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, Guardia di Finanza sequestra 200 kg di tonno rosso

Hanno intercettato e controllato un furgone nei pressi del lungomare carico di 200 kg di tonno rosso pescato illegalmente. Per questo, un uomo è stato denunciato e gli è stata comminata una multa molto salata

Nuovo sequestro di tonno rosso pescato illegalmente in città. Gli uomini della Guardia di Finanza di Pescara, del reparto Aeronavale, hanno infatti intercettato ieri sera un furgone sul lungofiume.

All'interno, le fiamme gialle hanno trovato cinque esemplari di tonno rosso per un peso complessivo di 200 kg. Questo genere di pesce come previsto dalla legge, non può essere pescato e quindi è scattato il sequestro, con una denuncia per il detentore ed una multa pari a 4000 euro.

Il tonno rosso, dopo essere stato controllato dai veterinati Asl, è stato donato in beneficenza.

"Il fenomeno della pesca di frodo genera tutta una serie di comportamenti illeciti quali violazioni di norme sanitarie volte alla tutela della salute del cittadino, concorrenza sleale nei confronti di pescatori e di esercizi commerciali in regola e spesso colpisce la protezione di specie tutelate o protette. È per questi motivi che il fenomeno della pesca di frodo è fra gli obiettivi primari dei finanzieri della Stazione Navale di Pescara che da sempre svolgono servizi volti alla tutela dei cittadini e consumatori." ha commentato la Guardia di Finanza pescarese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento