rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Pescara: fallimento e bancarotta dei negozi Simply ed Ecco, 3 arresti

Tre persone sono state arrestate dalla Guardia di Finanza di Pescara per bancarotta fraudolente. Avevano sotratto beni e somme per 5 milioni di euro dalla società Migliarini Store Pescara che gestiva i negozi

Una bancarotta da 7 milioni di euro, con beni e denaro sottratto illecitamente dalla società per fini personali per 5 milioni di euro. Tre persone sono state arrestate dalla Guardia di Finanza di Pescara per reati fallimentari, legati alla società Migliarini Store Pescara, che gestiva i negozi Simply ed Ecco di Pescara.

In manette sono finiti un 59enne di Pesaro considerato la mente criminale del gruppo finito in carcere, la moglie di 52 anni di Pesaro ed un collaboratore di 53 anni di Mercatello sul Metauro (PU) ai domiciliari. Risultano invece indagate altre due persone, in quanto "prestanomi" per le operazioni finanziarie illecite messe a segno dal gruppo.

Secondo l'accusa, avrebbero distratto ingenti somme di denaro dal patrimonio societario, considerando che gli indagati erano già conosciuti per altre operazioni illecite simili, con 12 società aperte all'unico scopo di detrarre somme di denaro, tutte riconducibili al 59enne.

La società in questione risulta con un passivo di 7 milioni di euro, causato dal continuo depauperamento di somme di denaro per scopi personali, dall'alterazione della contabilità e da altre manovre finanziarie che tentavano di mascherare i movimenti.  In tutto, ammonterebbero a 5 milioni i prelievi illeciti, con oltre 2 milioni di euro di debiti nei confronti dei creditori e dell'Erario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara: fallimento e bancarotta dei negozi Simply ed Ecco, 3 arresti

IlPescara è in caricamento