Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Pescara, confiscati beni ai rom per 4 milioni di euro

Maxi confisca di beni, questa mattina, da parte della Guardia di Finanza e della Polizia di Pescara ai danni di alcuni componenti di una famiglia rom stanziale. Il valore supera i 4 milioni di euro

Maxi confisca di beni ai danni di persone di etnia rom di Pescara.

Questa mattina, infatti, nell'ambito delle attività di investigazione condotte dalla Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Pescara e dalla Polizia Anticrimine della Questura, è stata eseguita la confisca di beni immobili e mobili per 4 milioni di euro.

Si tratta di beni intestati a componenti di una grossa famiglia che risultano sconosciuti al Fisco nonostante abbiano a disposizione auto di lusso ed immobili di pregio.

Nel dettaglio, sono stati sequestrati alcuni conti correnti, 5 autovetture di lusso e 9 unità immobiliari.

La confisca  è stata possibile grazie alla normativa vigente che è all'avanguardia per quanto riguarda l'accumulo di patrimoni illeciti da parte di persone che tradizionalmente si dedicano ad attività criminali come spaccio, furti, estorsione ed usura.

Le Forze dell'Ordine pescaresi da diverso tempo sono impegnate in questo genere di attività, molto complesse dal punto di vista delle indagini e dell'acquisizione di prove.

Nel mese di febbraio 2011 era stato disposto il sequestro preventivo dei beni su richiesta del Questore, ed ora è arrivata la misura della confisca disposta dal Tribunale.

Oltre alla confisca, sono stati disposte 5 misure di sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno e 2 misure di sorveglianza speciale semplice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, confiscati beni ai rom per 4 milioni di euro

IlPescara è in caricamento