Cronaca Città sant'angelo

Impianto di smaltimento fanghi a Città Sant'Angelo: la Regione incontra sindaci ed ambientalisti

Il sottosegretario Mazzocca ha incontrato i sindaci della zona che ricade nell'area dove potrebbe sorgere un impianto di smaltimento dei fanghi del fiume e del porto

Primo incontro istituzionale fra il sottosegretario Mazzocca ed i sindaci della zona in cui potrebbe sorgere un impianto di smaltimento dei fanghi del porto e del fiume Pescara, vicino a Città Sant'Angelo. Presenti i rappresentati dei comuni di ittà Sant'Angelo, Castilenti, Elice, Picciano, Collecorvino, Castiglione Messer Raimondo e Montesilvano, della provincia di Pescara e dei comitati civici ed ambientalisti che si oppongono al progetto, che ha avuto pochi giorni fa l'ok dal comitato VIA.

PER ORA IL NUOVO DEPURATORE  NON SI FARA'

Mazzocca ha parlato di un incontro proficuo: "Abbiamo unanimamente condiviso una strategia tesa al puntuale approfondimento delle questioni sollevate, sia sul piano legale ed amministrativo in relazione agli atti sinora emessi, sia sotto il profilo tecnico in ordine ad un’ipotesi di revisione dei pareri, e sia in ordine alle modalità e tempi procedurali sinora maturati. Proprio in relazione a quest’ultimo punto, il Comitato VIA regionale e il sottoscritto hanno invitato i competenti uffici regionali a scandagliare l’intero procedimento formativo per verificare la sussistenza dei requisiti di validità dell’atto autorizzativo principe risalente al febbraio 2013".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianto di smaltimento fanghi a Città Sant'Angelo: la Regione incontra sindaci ed ambientalisti

IlPescara è in caricamento