Cronaca Spoltore

Arresti Spoltore, chiuse le indagini: 16 indagati

Sono 16 le persone che risultano indagate nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Pescara sul presunto sistema di corruzione al Comune di Spoltore, che portò nel luglio 2011 all'arresto del sindaco Ranghelli

Sono sedici le persone che risultano indagate nell'ambito dell'inchiesta riguardante il presunto sistema di corruzione presente nel Comune di Spoltore, che ha portato nel mese di luglio del 2011 all'arresto del sindaco Ranghelli, dell'ex presidente del Consiglio Regionale Roselli e dell'ex vicepresidente di Ambiente Spa Vernamonte.

La Procura ha formalmente chiuso le indagini. Fra gli indagati anche Alessandro D'Onofrio, Ernesto Partenza, Luigi Zampacorta, Pino Luigioni, Claudio Santurbano, Enzo Giansante, Tullio Michele Ernesto Santroni, Giuseppe Del Petraro, Alesio Carletti, Angelo Mario D'Eramo, Bruno Crocetta, Emilio Di Paoloemilio, Marcello Sborgia.

L'accusa è di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, concussione falso ideologico e abuso d'ufficio. Per il Pm Varone, che ha condotto le indagini, sarebbe stato messo in piedi un vero e proprio sistema con una cabina di regia occulta che pilotava le scelte strategiche del Comune in cambio di voti e favori. Nel mirino alcuni appalti pubblic ed anche la realizzazione del centro City Moda, per il quale l'indagine è ancora in corso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresti Spoltore, chiuse le indagini: 16 indagati

IlPescara è in caricamento