Cronaca

Spoltore, arrestati sindaco Ranghelli e Marino Roselli

Nuova bufera giudiziaria nel pescarese. Il sindaco di Spoltore Ranghelli, il coordinatore Api Marino Roselli ed il vicepresidente di Ambiente Spa Vernamonte sono stati arrestati con l'accusa di associazione a delinquere, corruzione e abuso d'ufficio

Nuova bufera giudiziaria nel pescarese. Il sindaco di Spoltore Ranghelli, il coordinatore Api Marino Roselli e l'ex vicepresidente di Ambiente Spa Vernamonte sono stati arrestati con l'accusa di associazione a delinquere, corruzione e abuso d'ufficio.

L'arresto è stato eseguito dal Corpo Forestale dello Stato nell'ambito di un'inchiesta riguardante vari settori, fra cui i rifiuti, gli accordi di programma firmati dal Comune e il Piano per l'Urbanistica.

L'inchiesta, coordinata dal sostituto procuratore Varone, ha preso il via diverso tempo fa, con diverse perquisizioni compiute dagli uomini della Forestale negli uffici comunali.

I tre arrestati si trovano ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spoltore, arrestati sindaco Ranghelli e Marino Roselli

IlPescara è in caricamento