rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Attualità

Pace e giovani protagonisti al meeting nazionale del Mediterraneo e Mar Nero dei Lions Club

L'evento si terrà il 6 aprile nella sala Tinozzi della Provincia e si concluderà all'insegna della solidarietà all'hotel Promenade di Montesilvano: 40 i club partecipanti che sottoscriveranno il Patto d'Unione

“Facilitare la mobilità culturale per nuove opportunità di sviluppo e di Pace dei Giovani”. Questo il tema della seconda edizione del meeting nazionale organizzato dal Forum permanente del Mediterraneo e Mar Nero che si terrà sabato 6 aprile nella sala Tinozzi della Provincia a partire dalle 9.30.

All'evento organizzato in collaborazione con i club Lions di Montesilvano e Nola “Ottaviano Augusto) e da tutti i club Lions aderenti, interverranno relatori accademici e studiosi che approfondiranno il tema nell'ottica dello sviluppo sostenibile e del lavoro rivolto ai giovani anche in considerazione del Piano Mattei per l'Africa.

Protagonisti anche gli studenti del liceo scientifico E. Medi di Cicciano (Napoli) che presenteranno la webapp che hanno realizzato in collaborazione con la Digital Artist & Ceo Irrational diretta da Pietro Marotta, e che ha lo scopo di facilitare la comunicazione e le relazioni fra i giovani. Due le sessioni previste con anche la firma del Patto d'Unione tra i Leo-Lions e, in serata, l'incontro all'hotel Promenade di Montesilvano.

Il plauso del presidente della Provincia e lo scopo dell'evento

“Dopo l’interessante prima edizione, che si è svolta in Calabria – afferma il presidente De Martinis -, la Provincia di Pescara ospiterà il secondo meeting nazionale organizzato dal Forum Permanente del Mediterraneo e Mar Nero, un incontro che ha l’adesione di ben 40 Club Lions provenienti da tutta Italia e che vedrà protagonisti i giovani, i ragazzi e il loro futuro”.

“Questo tema impreziosisce ancora di più questa iniziativa, per la quale ho voluto aprire le porte del Palazzo della Provincia di Pescara – aggiunge -. Oggi più che mai con i venti bellici che stanno soffiando su numerosi Paesi le nuove generazioni sono strumenti indispensabili per veicolare messaggi di pace e di speranza. Incontri come questi servono soprattutto a consolidare a livello nazionale e a esportare modelli positivi per la costruzione di una società che si fondi sulla pace e l’unione dei popoli. Rivolgo un plauso al club Lions di Montesilvano per le iniziative che sta portando avanti sul territorio e a livello nazionale. I Lions hanno come scopo primario quello della pace e della collaborazione tra i popoli e in questo momento è davvero molto importante sottolinearlo con eventi come quello che si svolgerà sabato 6 aprile alla sala Tinozzi”.

Leggi le notizie de IlPescara su Whatsapp

“La finalità dell’iniziativa – spiega il presidente dei Lions di Montesilvano Giangrande - è quella della costruzione di un 'ponte' attraverso la rete informatica che faciliti la costituzione di una comunità che dialoga. La rete è intesa da questo Forum come una startup della pace con possibilità di creare alternative di lavoro e di coesione sociale nel bacino del Mediterraneo”.

“La partecipazione di partner come università, enti istituzionali e di ricerca, scuole, imprenditoria mondo del lavoro e della Informazione, in sinergia potrà creare, agendo tutti nella stessa direzione, una rete orizzontale dove tutti saranno protagonisti e dove tutti potranno accedere per migliorare la propria vita e la propria posizione – aggiunge -. Il meeting è un 'luogo' di incontro che il Forum e i club Lions che vi fanno parte, organizzano per coinvolgere i giovani al fine di promuovere e sostenere la mobilità culturale (presupposto fondamentale) per la tutela del mare, del lavoro sostenibile e per costruire una Pace duratura per le future generazioni delle comunità che vivono sulle tre rive”.

Il programma dei lavori del meeting

Nella prima sessione del Forum si dialogherà sul Piano Mattei per l’Africa affrontando le opportunità e le nuove prospettive di crescita culturale e occupazionale dei Giovani dei paesi del bacino del mediterraneo e Mar Nero. Nella seconda si parlerà invece di come incoraggiare le startup innovative attraverso il confronto interculturale tra i giovani delle tre rive del bacino Mediterraneo.

Al termine dei lavori. dopo le conclusioni del governatore Lions distretto 108A Marco Candela, e del presidente del Forum del Mediterraneo Salvatore Napolitano. Si riprenderà con la sessione pomeridiana con ospiti i club Lions già aderenti al Forum. Sarà anche sottoscritto un Patto d’Unione che legherà i club Leo-Lions del Mediterraneo e Mar Nero del Forum Permanente per la creazione di un agorà virtuale per facilitare il dialogo e la pace dei giovani delle tre rive.

Alle 19 l'appuntamento è all'hotel Promenade di Montesilvano dove si terrà un concerto per Arpa Celtica con la musicista Marilena Marulli. A seguire il presidente del Lions club Mauro Giangrande insieme all’Officer New Voices Maria Rosa De Fabritiis doneranno al presidente della Unione italiana ciechi e ipovedenti, l'avvocato Gabriele Colantonio, quattro bastoni per l’accompagnamento a ipovedenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pace e giovani protagonisti al meeting nazionale del Mediterraneo e Mar Nero dei Lions Club

IlPescara è in caricamento