rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Attualità

Addio ufficiale al mercato della strada parco: parte la sperimentazione nei tre nuovi spazi individuati

Mercoledì 10 gennaio dovrebbe essere l'ultimo giorno dello storico mercato visto che il 15 partirà l'elettrificazione della filovia. Recuperati tutti i 110 posteggi in via Diaz e nei parcheggi del Bingo e dell'area tra via Raffaello e via Spiga: un anno di "prova" per la nuova formula

Dovrebbe essere l'ultimo giorno per il mercato della strada parco quello di mercoledì 10 gennaio: poi spazio alla sperimentazione dei tre mercati sperimentali istituiti in centro per consentire a tutti e 110 gli operatori di continuare l'attività il mercoledì. Sperimentazione che durerà almeno un anno.

Lunedì 15 gennaio partirà l'elettrificazione della filovia e se sul tema le polemiche non mancano con Comitato strada parco bene comune che chiede delucidazioni in merito a quei cartelli di pericolo che, rimarca anche il M5s rivolgendosi al sindaco perché dia risposte, non consentirebbero forse neanche di passeggiarci sulla strada parco (questo quello cui si chiede di rispondere), per lo storico mercato è tempo di trasloco.

Un altro argomento questo che ha tenuto bando nel dibattito politico e sociale della città negli ultimi anni e che anche dopo la sentenza del consiglio di Stato con cui si è dato il via libera al termine dei lavori per la realizzazione dell'infrastruttura, ha continuato a far discutere con la più volte reiterata richiesta, ritenuta alla fine impraticabile proprio per l'elettrificazione, di spegnere il sistema il mercoledì per far sì che il mercato restasse dov'è.

Se l'ipotesi di portarlo molto più a nord e cioè nel parcheggio vicino alla struttura sportiva “Le Naiadi” è tramontata in breve tempo, alla fine l'amministrazione ha deciso di spacchettare il mercato in tre spostandolo nell'area del parcheggio del Bingo, in via Diaz e nello spazio tra via Raffaello e via Spiga. Con la delibera pubblicata in Albo pretorio si può dunque dare atto che quello del 10 gennaio sarà l'ultimo mercato sulla strada parco con l'avvio della nuova sperimentazione che, da delibera, si prevede come “immediata”: il 17 dunque le bancarelle potrebbero già avere la nuova collocazione sebbene, secondo quanto si legge nella delibera, si deve ancora procedere all'assegnazione degli stalli che dovrebbe avvenire nei prossimi giorni.


I tre mercati si terranno contemporaneamente dalle 7 alle 14 sempre il mercoledì. Una scelta, si legge nella relazione alla delibera, fatta al fine “di trovare adeguata collocazione degli stessi in contesti urbani idonei a ospitarli e tali da poter garantire gli spazi necessari e comunque sufficienti in termini di grandezza, di sicurezza e fruibilità da parte degli utenti, individuati in aree più centrali e attinenti al bacino di utenza del mercato della strada parco”. Anche la vicinanza ha avuto il suo peso nell'orientare le scelte dell'amministrazione così come “tradizione e comodità tali da poter creare medesime opportunità commerciali sia per gli operatori che vi operano che per gli utenti che li frequentano”, si legge ancora.

Spazi scelti al fine di poter ospitare, come detto, tutti i 110 posteggi attualmente presenti sulla strada parco con il Servizio suap (sportello unico delle attività produttive ) e mercati che ha anche, prosegue la delibera, “effettuato ulteriori verifiche puntuali delle concessioni in essere, in ordine a eventuali avvicendamenti, rinunce e revoche dei concessionari, al fine di provvedere altresì ad un riordino delle stesse per consentire una distribuzione migliore dei posteggi con la definizione di nuove dimensioni più adeguate alle esigenze dei concessionari e dei cittadini nonché utenti fruitori dei mercati di nuova istituzione sperimentale, oltre che alle aree e spazi urbani disponibili e ad una dettagliata progettazione delle varie tipologie di posteggi di vendita mercatale per ognuno dei singoli tre nuovi mercati sperimentali”.

I 110 posteggi sono stati dunque così divisi: in via Diaz ci saranno 29 posteggi, nel parcheggio del Bingo 44 e in via Raffaello-via Spiga altri 37. I parcheggi saranno dunque inaccessibili alle auto per l'orario del mercato. Tra un anno sarà dunque fatta un valutazione per capire se la soluzione abbia o meno funzionato e se dunque lo “spacchettamento” deciso abbia dato le risposte sperate. Nel frattempo con l'atto di giunta si dà il compito ai servizi Mercato, Mobilità, Manutenzione stradale e pubblica incolumità, Tutela ambientale e igiene urbana e al comando della polizia municipale di procedere, ognuno per la propria competenza, ai provvedimenti necessari per garantire il funzionamento dei tre mercati sperimentali e a quello del servizio Marcati di procedere con tutti gli atti necessari per l'assegnazione dei posteggi. Nuova suddivisione del mercato quella pronta a partire che precisa infine la delibera, “comporta riflessi indiretti sul patrimonio dell’ente e diretti sul bilancio preventivo e pluriennale 2024-2026, poiché vi saranno nuovi accertamenti per le nuove concessioni susseguenti alla nuova progettazione e spese per il riordino dell’area pubblica interessata quantificabili dopo le relative procedure amministrative”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio ufficiale al mercato della strada parco: parte la sperimentazione nei tre nuovi spazi individuati

IlPescara è in caricamento