rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Sport

Torna nel fine settimana la "Nuotata città di Pescara" con atleti provenienti da tutta Italia

L'evento si terrà sabato 30 luglio ed è patrocinato dal Comune. Il percorso è un rettangolo di 1900 mt di perimetro ed è delimitato da boe gialle e vi sarà la gara da 1,9 km e quella da 3,8 km in acque libere marine

Presentata in Comune a Pescara la manifestazione “Nuotata Città di Pescara”, in programma dalle ore 9:00 di sabato 30 luglio 2022 e organizzata dalla Asd Pescara Open Water in collaborazione con il Comune di Pescara. L'evento, fortemente voluto dagli assessori Patrizia Martelli e Nicoletta Di Nisio, prevede una nuotata non competitiva su due distanze, rispettivamente di 1,9 km e di 3,8 km nelle acque libere del mare di Pescara. Si tratta della sesta tappa del Circuito Adriatico Acque Libere, organizzata e svolta lungo le coste dell’Adriatico (Abruzzo, Marche, Puglia.

Il sindaco Carlo Masci ha dichiarato:

"Il Comune è protagonista con il suo territorio  e partecipa con entusiasmo a questa significativa manifestazione che mette al centro il mondo della disabilità e gli atleti del sistema paralimpico. Noi siamo al vostro fianco, come abbiamo fatti in iniziative analoghe e sabato verremo ad assistere. Mi preme sottolineare che anche in questo caso Pescara si dimostrerà una città pronta ad accogliere tutti gli ospiti per poter mostrare il meglio di sé in una stagione dove le nostre spiagge sono molto affollate."

A livello organizzativo, il programma prevede la punzonatura dei partecipanti nel ido Panta rei beach di Pescara dalle ore 07:30 di sabato 30 luglio, mentre la partenza e l’arrivo della nuotata si svolgeranno presso la spiaggia libera antistante la scultura della “Nave” di Pietro Cascella. In ordine di arrivo e di tempo sarà stilata una graduatoria. Saranno premiati i primi 3 uomini e le prime 3 donne per la nuotata di 1,9 Km e i primi 3 uomini e le prime 3 donne per la nuotata di 3,8 Km. Quest’anno sarà conferito un premio speciale all’atleta più giovane, intitolato alla memoria dell’amico Andrea Iannetti, recentemente scomparso.

L'assessore Di Nisio ha evidenziato come la gara sia all'insegna dell'inclusività essendo aperta ai disabili. Attesi circa 150 partecipanti da molte regioni italiane, che potranno scoprire la città grazie a percorsi consigliati in un'apposita guida turistica.

Collabora alla manifestazione sportiva, sociale e culturale l’Asd Effegiquadro, società sportiva di nuoto paralimpico che promuove la disciplina del nuoto adattato, la cui tecnica dei quattro stili deve essere adeguata alle singole esigenze di ogni atleta con disabilità fisica causata da cerebro lesione, lesione neurologica, amputazione, ecc. La mission di una società paralimpica è quella di integrare persone con disabilità che, se messe in pari condizioni rispetto a ogni individuo possono benissimo diventare agonisti e, per chi ne ha la stoffa, anche un campione.

Il giorno della nuotata saranno organizzati dei sacchi per la raccolta dei rifiuti prodotti e tutti saranno invitati a evitare l'uso della plastica. Parte del ricavato ottenuto dalle iscrizioni sarà devoluta per finalità sociali/ambientali ad associazioni operanti sul territorio.

Il percorso è delimitato da boe gialle, per un rettangolo di 1900 metri. Si parte in acqua con arrivo in spiaggia. Entrambe le nuotate (da un giro e da due giri) si effettueranno in senso orario e le boe saranno sempre alla destra dei nuotatori.

nuotata 2022-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna nel fine settimana la "Nuotata città di Pescara" con atleti provenienti da tutta Italia

IlPescara è in caricamento