rotate-mobile
Salute

Vaccino anti-covid: quarta dose per 20mila abruzzesi

Questa la platea potenziale indicata dal generale Figliuolo, ecco chi può averla e dopo quanto tempo dalla terza dose

Sono 20 mila i fragili abruzzesi cui è potenzialmente destinata la quarta dose di vaccino anti-covid la cui somministrazione, come annunciato dal commissario per l'emergenza, il generale Figliuolo, partirà da marzo. Il numero, regione per regione, è indicato nella circolare inviata dallo stesso ai presidenti delle Regioni e delle Province autonome.

In tutto il Paese la platea di riferimento è di 899.999 persone. Compito degli enti, ora, è quello di verificare i numeri comunicati e provvedere ad eventuali aggiornamenti. Le persone che possono fare l'ulteriore dose come richiamo (booster) sono quelli con marcata compromissione della risposta immunitaria di età pari o superiore a 12 anni, che abbiano fatto le prime tre. La somministrazione è consentita ad una distanza minima di quattro mesi (120 giorni) dall'ultima dose.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino anti-covid: quarta dose per 20mila abruzzesi

IlPescara è in caricamento