rotate-mobile
Politica

Debutto delle "sottozone" dei vini d'Abruzzo al Vinitaly, Imprudente: "Una qualità apprezzata da tutti"

Taglio del nastro al Veronafiere per lo "Spazio Abruzzo" alla presenza, tra gli altri, del vicepresidente della giunta con delega all'Agricoltura Emanuele Imprudente, il presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri e il presidente del Consorzio Tutela Vini Alessandro Nicodemi

“L’Abruzzo è protagonista al Vinitaly, i nostri vini sono di qualità e sono apprezzati da tutti. I dati sono positivi e noi continueremo a lavorare per promuovere il settore come abbiamo fatto nei precedenti cinque anni”.

A dirlo il vicepresidente della giunta regionale con delega all'Agricoltura Emanuele Imprudente all'apertura ufficiale della 56edizione della fiera di Verona dove la Regione si presenta con 50 cantine e l'Enoteca nello “Spazio Abruzzo” (padiglione 12).

All'inaugurazione erano presenti tra gli altri il presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri, il presidente del Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo Alessandro Nicodemi e il direttore del dipartimento Agricoltura della Regione Elena Sico.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

“Nonostante le difficoltà registrate nella vendemmia 2023 – prosegue Imprudente – vogliamo mettere in campo, nel segno della continuità, ogni utile strumento per promuovere i nostri vini. Al Vinitaly c’è il debutto delle quattro ‘sottozone” previste con i nuovi disciplinari mirati a rivitalizzare la gestione complessiva del settore nell’ambito del ‘Modello-Abruzzo’, che non riguarda appunto solo la produzione, ma anche la comunicazione, e qui al Vinitaly, siamo presenti con un nuovo stand disegnato e migliorato per promuovere il comparto vitivinicolo”.

Lunedì 15 aprile previsto l'arrivo del presidente della Regione Marco Marsilio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Debutto delle "sottozone" dei vini d'Abruzzo al Vinitaly, Imprudente: "Una qualità apprezzata da tutti"

IlPescara è in caricamento