menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sospiri replica al PD di Pescara: "Fate dimettere i vostri dirigenti indagati"

Il capogruppo del Pdl al Comune Lorenzo Sospiri, ha voluto replicare alle accuse lanciate dal Pd riguardo le presunte nomine illegali di tre dirigenti comunali: "Il PD, che ora si scopre il partito della legalità, dovrebbe far dimettere tutti i suoi dirigenti indagati ancora in carica"

"Il Pd, improvvisamente, dopo sei anni, si scopre il partito della moralizzazione. Apprezziamo la prontezza del partito nel segnalare presunti abusi ed irregolarità. Ora però, con altrettanta rapidità, ci aspettiamo, per coerenza, che i dirigenti del PD ancora in carica e con a carico diversi avvisi di garanzia, lascino il proprio incarico".

Così Lorenzo Sospiri, capogruppo del Pdl al Comune di Pescara, ha voluto replicare alle accuse lanciate nei giorni scorsi da parte dei consiglieri del PD, che hanno presentato tre interrogazioni per chiedere delucidazioni in merito a tre presunti incarichi illegali.

Dopo che l'assessore Antonelli era intervenuto ribadendo la trasparenza e leggimità degli incarichi affidati a Grossi, Pasqualini e Lepore, Sospiri interviene tirando in ballo anche il dirigente Dezio, confermato dall'attuale amministrazione fino a giugno.

"Il Pd dovrebbe per primo rivolgersi a Guido Dezio, che siamo stati costretti a confermare solo per non incorrere in un contenzioso legale" ha concluso Sospiri.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento