La denuncia di Rifondazione: "A Lettomanoppello oltre alle chiusure idriche anche acqua torbida dai rubinetti"

Il segretario provinciale Di Sante e il consigliere comunale Di Renzo denunciano la situazione di disagio vissuta dai cittadini del paese

Disservizi continui non solo per le chiusure e riduzioni idriche, ma anche per l'acqua torbida che spesso esce dai rubinetti. Protestano i cittadini di Lettomanoppello con Rifondazione Comunista che raccoglie le lamentele e chiede all'Aca interventi immediati, considerando che i residenti sono esasperati. La situazione è stata segnalata più volte dal consigliere comunale Di Renzo al sindaco D'Alfonso per chiedere di agire, sottolineando come la nuova amministrazione avrebbe dovuto agire già al momento del suo insediamento ma nulla è stato fatto segnala il capogruppo di minoranza.

Non bisogna essere degli esperti per ritenere che il problema principale è legato alla fatiscenza della rete idrica comunale. Le perdite superano il 73% dell’acqua immessa (dato Aca riportato nella relazione tecnica allegata al bilancio 2019):  un livello inaccettabile!

Anche il segretario provinciale Di Sante sottolinea come la situazione sia difficile ricordando che quando in consiglio comunale si decise per il passaggio della gestione del servizio idrico all'Aca, la scelta fu motivata per la necessità di ammodernare la rete idrica, ma da allora a distanza di circa 20 anni nulla è cambiato ed anzi le perdite vanno oltre il 50%.

In ultimo, fino a qualche anno fa, circa il 50% del fabbisogno idrico del nostro Comune era assicurato dalle nostre sorgenti. Da qualche tempo queste sorgenti non sono più utilizzate, pare per problemi legati alla potabilità. Con l’Ordinanza, n. 23 del 30 aprile 2020, il Sindaco aveva impegnato l’ente gestore, l’ACA, a verificare, in tempi certi, la potabilità delle acque delle sorgenti presenti sul territorio comunale (Vaccareggia, Acqua fredda, Santa Maria) al fine di poterle utilizzare in caso di carenza idrica nel periodo estivo. Qual è stato l’esito? 

Il sindaco infine, nei giorni scorsi, ha chiesto un incontro con i vertici Aca per avere chiarimenti sulla situazione di Lettomanoppello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abruzzo zona rossa: ecco l'elenco delle attività che rimarranno aperte

  • Arriva da Montesilvano il primo gel igienizzante per le mani multiuso al 98% naturale

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Furto d'identità a Pescara, il caso finisce a "Le Iene" [VIDEO]

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

Torna su
IlPescara è in caricamento