Marsilio sulla Fase 2: "Chi può garantire la sicurezza che riapra, siano bar parrucchieri o altro". Prevista nuova ordinanza

Marsilio è chiaro sulla Fase 2 dell'emergenza Coronavirus nella nostra regione: «Chi rispetta la sicurezza e riesce a garantirla per sé e per gli altri, e si adegua agli standard imposti, può riaprire, che siano bar o parrucchieri o altro».

Il presidente della giunta regionale abruzzese, Marco Marsilio, apre a una riapertura anticipata di alcune categorie escluse per ora dal decreto governativo del 26 aprile.
Marsilio è chiaro sulla Fase 2 dell'emergenza Covid-19 (Coronavirus) nella nostra regione: «Chi rispetta la sicurezza e riesce a garantirla per sé e per gli altri, e si adegua agli standard imposti, può riaprire, che siano bar o parrucchieri o altro».

AGGIORNAMENTO: Riaprono parrucchieri, estetiste, tatuatori, artigiani e centri benessere: nuova ordinanza di Marsilio

L'alternativa è chiara per Marsilio in caso di mancata concessione a riprendere le attività: «A meno che, uno Stato che tiene fermi interi comparti si dimostri in grado di distribuire subito i dovuti ristori per i danni economici».

Questo quanto spiega il presidente della giunta regionale che entro oggi dovrebbe firmare una nuova ordinanza per consentire il ritorno all'operatività di diversi settori: 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Abbiamo chiesto al Governo di cambiare prospettiva e di non fare prematuramente un calendario delle riaperture che non abbia una base oggettiva; intanto perché i territori non sono tutti uguali, così come è diverso il grado di rischio del contagio. D'altra parte è difficile convincersi che sia più pericoloso andare dal barbiere su appuntamento, con tutte le precauzioni e con le sanificazioni del caso, piuttosto che prendere l'autobus e andare in fabbrica o in ufficio, per quanto ci siano protocolli rigidissimi». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo l'asse attrezzato, auto si ribalta e prende fuoco: tamponamento tra altre 4, ferite 6 persone [FOTO]

  • Gechi in casa: cosa fare e perché segnalarli al Wwf Abruzzo

  • Bambina di 6 anni con il nervo ottico infiammato ha bisogno urgente di una risonanza, ma manca il saturimetro amagnetico

  • Tre nuovi casi di Covid a Silvi: fra loro un'insegnante di una scuola di Montesilvano

  • Buoni fruttiferi postali prescritti, donna di Pescara recupera 8 mila euro: la decisione dell'arbitro bancario finanziario

  • Pochi minuti e il cielo diventa scuro sopra Pescara, e viene giù il temporale [FOTO-VIDEO]

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento