Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica

Rastrelliere bici, la proposta di Rapposelli: “Trasformiamole in elemento di arredo”

Il presidente della commissione commercio e attività produttive interviene sul caso che sta tenendo banco in questi giorni relativamente al lungomare

Trasformare le rastrelliere per le bici in elemento di arredo “capaci di arricchire l’estetica della passeggiata sulla riviera di Pescara” o, in alternativa, spostarle sul marciapiede lato monte del lungomare, in modo da “garantire comunque un servizio ai cittadini, ma senza arrecare un disagio visivo a chi vuole fare due passi sul litorale”. Così il presidente della commissione commercio e attività produttive, Fabrizio Rapposelli, ufficializzando l’esito della seduta in cui stamane è stato affrontato il caso che sta tenendo banco in questi giorni.

Tutto è partito dall’annuncio del sindaco Masci di voler rimuovere le rastrelliere dal marciapiede della riviera, lato mare, poste a ridosso degli stabilimenti sulla paretina esterna dei muretti demaniali, ordinando ai balneatori di posizionare quelle stesse rastrelliere all’interno delle concessioni. Rapposelli ha formulato due proposte "che sicuramente sono più immediatamente percorribili e condivisibili, anziché semplicemente togliere quei portabici, di fatto privando di un servizio, ossia di un’area per la sosta del mezzo a due ruote, il cittadino che specie d’estate ama spostarsi sulle due ruote".

Sempre secondo Rapposelli non è "tempestivamente praticabile imporre a tutti i balneatori di attrezzare spazi per le bici all’interno delle aree della propria concessione, semplicemente perché non tutti dispongono di spazi adeguati. A questo punto attendiamo la decisione finale dell’amministrazione, al fine di riconvocare le organizzazioni di categoria e gli stessi balneatori". Erano presenti, all’incontro odierno, anche il presidente di Confcommercio, Riccardo Padovano, Carmine Salce per la Cna e Mario Troisi per la Confesercenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rastrelliere bici, la proposta di Rapposelli: “Trasformiamole in elemento di arredo”

IlPescara è in caricamento