Dai commercianti le proposte per "salvare" il Natale, Rapposelli: "Misure necessarie dopo il 24 novembre"

Questa mattina le associazioni di categoria sono state ascoltate durante la seduta della commissione commercio

Una serie di misure da attuare a partire dal 24 novembre, per salvare il natale dello shopping dei commercianti e gestori dei locali della città di Pescara, messi nuovamente a dura prova dal nuovo dpcm e che avranno bisogno del massimo sostegno possibile dall'amministrazione comunale per ripartire.

Le associazioni di categoria, con il presidente Riccardo Padovano e Carlo Nicoletti per Confcommercio, Carmine Salce per la Cna, Gianni Taucci e Raffaele Fava per Confesercenti, Barbara Lunelli per Confartigianato, e Marco Canale per il Consorzio Pescara Centro sono state ascoltate questa mattina durante la seduta della commissione Commercio del presidente Rapposelli, che ha raccolto le istanze.

Fra le proposte, parcheggi gratis il sabato e la domenica, strade del centro chiuse dal mercoledì alla domenica per favorire le iniziative di aggregazione, ed ancora occupazione del suolo pubblico gratuita per mercatini ed esercizi pubblici, ed azzeramento delle tasse comunali almeno fino alla metà del 2021.

Rapposelli ha parlato di un mini lockdown messo in atto dal Governo che non pare intenzionato a rivedere le misure decise, che penalizzano fortemente i locali e le attività commerciali della città

Personalmente avevo già avanzato una proposta nei giorni scorsi, ovvero che tutti i capitoli di spesa caricati sull’assessore delegato che riguardassero il turismo e i grandi eventi, sia quelli presenti che quelli futuri, in vista di una variazione di bilancio possibile sino al prossimo 30 novembre, fossero responsabilmente destinati alla creazione di un fondo di emergenza quale ristoro per la categoria dei pubblici esercenti, a prescindere da quello che sarà il ristoro del Governo.

Operazione attuabile ferma restando la valutazione di fattibilità che ho già chiesto agli uffici e all’assessore alle Finanze di realizzare per non rischiare di inquadrare la misura negli ‘aiuti di Stato’.

Conferma anche delle luminarie natalizie, non le luci d'artista troppo costose e limitate al centro, ma luminarie diffuse in tutta la città oltre a musica filodiffusa nelle strade essendo per ora preclusi gli eventi d'intrattenimento.

La Commissione trasmetterà ora le proposte all’esecutivo per valutarne la fattibilità e avviare le operazioni di realizzazione facendo partire il conto alla rovescia teso a riaccendere Pescara

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abruzzo zona rossa: ecco l'elenco delle attività che rimarranno aperte

  • Abruzzo zona rossa, ordinanza firmata: ecco i nuovi divieti previsti

  • Arriva da Montesilvano il primo gel igienizzante per le mani multiuso al 98% naturale

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Ordinanza zona rossa falsa sui social, il chiarimento della Regione Abruzzo

  • Furto d'identità a Pescara, il caso finisce a "Le Iene" [VIDEO]

Torna su
IlPescara è in caricamento