Politica Centro / Piazza del Sacro Cuore

Anche Pescara si mobilita per la liberazione di Gabriele Del Grande

Ieri pomeriggio si è tenuta una manifestazione in piazza Sacro Cuore con appelli di partiti, associazioni e gruppi di attivisti. Distribuiti alcuni volantini. Licheri (Sinistra Italiana): "E' necessario intervenire"

Tante le persone che ieri pomeriggio hanno preso parte al presidio promosso in piazza Sacro Cuore per chiedere l'immediata liberazione di Gabriele Del Grande, giornalista italiano trattenuto in Turchia dopo essere stato fermato dalle autorità nella regione di Hatay. Nel corso dell'evento, promosso da partiti, associazioni e gruppi di attivisti, i manifestanti hanno consegnato volantini ai passanti e illustrato le ragioni dell'iniziativa. In particolare, alle autorità italiane ed europee viene chiesto "di far pressione sulle autorità turche perché rilascino Gabriele Del Grande quanto prima e che immediatamente gli vengano garantiti i diritti minimi".

Il "sequestro di Del Grande da parte del regime di Erdogan - ripetono a gran voce i promotori del presidio - è un atto gravissimo rispetto al quale il nostro governo e l'Europa appaiono troppo silenziosi. Non è tollerabile che un giornalista italiano venga fermato per giorni senza alcuna imputazione dalla polizia di uno stato che è anche nostro alleato della Nato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Pescara si mobilita per la liberazione di Gabriele Del Grande

IlPescara è in caricamento