Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

Pescara in Serie A, niente abbonamenti e biglietti gratis per i politici

Fa discutere in città la decisione del Pescara Calcio di non regalare abbonamenti e biglietti gratis per il prossimo campionato a consiglieri ed assessori pescaresi

Niente abbonamenti e biglietti gratuiti per assessori e consiglieri comunali pescaresi per la stagione di Serie A ormai alle porte.

La decisione però ha fatto discutere scatenando le critiche di gran parte degli amministratori locali. Il presidente della Commissione Finanze Ranieri sottolinea come "Nello statuto e nel regolamento del consiglio comunale è sancito, in capo all’amministratore, il diritto di accesso nelle strutture di proprietà dell’ente, in ogni genere di manifestazione. A ciascun politico è dovuto un ticket per l’assegnazione di un posto a sedere".

Ma il consigliere PDL Sospiri è d'accordo con la decisione della Pescara Calcio, che sottolinea come lui stesso da tempo abbia acquistato l'abbonamento per sè e per i propri familiari.

"Non condivido la polemica innescata negli ultimi giorni sulla mancata assegnazione dei biglietti o abbonamenti gratuiti per il Campionato di serie A ai politici, ma non condivido neanche chi tenta di strumentalizzare tale vicenda per dipingere la classe politica locale come la solita ‘casta’ di privilegiati che tenta di entrare a scrocco allo Stadio. Dunque invito tutti i miei colleghi di Consiglio a riacquistare serenità sulla vicenda, affidando la vicenda all’esame degli Organi comunali competenti, ma al tempo stesso invito tutti a comprare l’abbonamento perché l’amore e la passione per il Pescara non si misura sulla base di un biglietto regalato." ha detto Sospiri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara in Serie A, niente abbonamenti e biglietti gratis per i politici

IlPescara è in caricamento