Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica

Pescara, nuovo rinvio del consiglio comunale per le magliette dell'opposizione

Nuova bagarre in consiglio comunale dove l'opposizione si è presentata con delle magliette con delle frasi di richiesta di dimissioni del sindaco Alessandrini, e il Presidente Blasioli ha sospeso i lavori aggiornandoli al 1 ottobre

Ancora tensione in consiglio comunale. Durante la seduta di questa mattina, infatti, l'opposizione si è presentata nuovamente in aula (come era già accaduto qualche settimana fa in occasione del consiglio riguardante i divieti di balneazione) con delle magliette provocatorie riguardanti la richiesta di dimissioni del sindaco Alessandrini.

E come accaduto qualche settimana fa, il Presidente Blasioli ha chiesto ai consiglieri di centrodestra di togliere le magliette sospendendo temporaneamente la seduta.

"In sede di conferenza i colleghi Testa e Antonelli sono stati invitati da tutti gli altri capigruppo rappresentati in Consiglio a desistere per consentire ai lavori di andare avanti, vista anche l’importanza dell’ordine del giorno, legata al Bilancio e Piano di riequilibrio. Gli stessi hanno chiesto del tempo per riferire ai propri gruppi, ma in chiusura di conferenza ho sottolineato che il persistere della situazione mi avrebbe costretto a sospendere tutte le sedute del Consiglio Comunale in programma, fino a che il Prefetto non mi avesse ricevuto e consigliato sul da farsi. Tornati in aula i consiglieri hanno esplicitato le intenzioni di non recedere dal proposito. A questo punto ho sottolineato come storicamente nell’aula del Consiglio Comunale, manifestazioni di volontà politica come queste sono state consentite sempre, per un limitato lasso di tempo, quello utile a registrare il messaggio a livello mediatico, salvo restituire decoro e dignità all’aula di Consiglio Comunale" ha commentato Blasioli, aggiundendo di aver deciso di rinviare la seduta in quanto in 88 anni nessun Presidente ha mai lasciato che una seduta del consiglio potesse avvenire in simili condizioni.

"E per questo, anche al fine di evitare un facile ostruzionismo, dannosissimo per la comunità che ha diritto che il Consiglio lavori e si esprima sugli atti importanti per la città, ho comunicato nuovamente all’aula che avrei chiesto ausilio e conforto sulla scelta adottata a Sua Eccellenza il Prefetto. Comunico che ho già contattato la segreteria di Sua Eccellenza il quale sarà fuori sia oggi che domani, ma ho chiesto al dottor Bianco suo Capo di Gabinetto di essere ricevuto al più presto dal vice prefetto vicario, la dottoressa Paola Iaci." ha concluso Blasioli.
Ricordiamo che fra gli ordini del giorno c'era anche l'approvazione di alcuni debiti fuori bilancio oltre alla discussione relativa al "caso" dei divieti di balneazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, nuovo rinvio del consiglio comunale per le magliette dell'opposizione

IlPescara è in caricamento