rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Politica

Pescara, salta consiglio comunale sul mare inquinato: scoppia la polemica

Ancora polemiche dopo la doppia sospensione della seduta del consiglio comunale riguardante il caso del mare inquinato. L'opposizione è entrata in aula con una maglietta con la scritta: "Alessandrini dimettiti"

Non si placa la tensione in Comune dopo il caso del mare inquinato a fine luglio e del mancato divieto di balneazione. Ieri infatti la seduta del consiglio comunale dedicata all'argomento in questione è stata sospesa per ben due volte.

Alle 17,13 il consiglio si è aperto con l'opposizione che ha indossato una maglietta con la scritta "Alessandrini dimettiti". Il Presidente Blasioli ha chiesto di togliere le magliette in quanto non rispetterebbero il regolamento comunale, ma i consiglieri d'oppisizione si sono rifiutati parlando di una frase non offensiva. Il sindaco è stato duramente attaccato con fischi e richieste di dimissioni.

La seduta era aperta al pubblico ed erano presenti centinaia di cittadini, ed è ripresa alle 18,21 ma è durata appena 14 minuti, con una nuova sospensione sempre a causa delle magliette di protesta. Il M5S con il capogruppo Sabatini ha parlato di grave censura: "Questa e' un'amministrazione pericolosa che deve andare a casa. Vi chiediamo di rimanere perche' il loro gioco e' chiaro, vogliono una discussione al buio, senza testimoni e impedendovi di parlare. Non sono abituati al confronto con i cittadini che dicono la verita' e dunque occorre restare tutti qui per mandarli a casa" ha dichiarato la Sabatini rivolgendosi ai cittadini presenti.

Duro scontro verbale fra il consigliere Padovano ed un consigliere pentastellato. Anche Forza Italia ha criticato Alessandrini accusandolo di voler evitare il confronto, mentre il capogruppo PD Presutti ha accusato il centrodestra di aver spostato l'attenzione del consiglio dalla questione mare inquinato ad una sorta di mozione di sfiducia verso il sindaco.

Polemiche anche nell'opposizione fra il M5S e il centrodestra. I grillini hanno chiesto, pur comprendendo la protesta, di rimuovere le magliette con la scritta per consentire il svolgimento del consiglio, ma Forza Italia e gli altri partiti della coalizione non hanno accolto l'appello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, salta consiglio comunale sul mare inquinato: scoppia la polemica

IlPescara è in caricamento