menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Penne: il consiglio comunale contro le pubblicità lesive della dignità femminile

Nel corso dell'ultimo consiglio comunale della cittadina vestina, è stata approvata la moratoria contro le pubblicità lesive della dignità della donna. La mozione è stata proposta dall'Unione Donne Italia Città Libere e dall'associazione Donne Vestine

Una moratoria in favore dei diritti e della dignita' delle donne  è stata approvata nell'ultima seduta del Consiglio Comunale di Penne.
 
La mozione, proposta dall'Unione Donne Italia Città Libere e dall'associazione Donne Vestine, è stata approvata con voto favorevole da 18 consiglieri presenti e l'astensione dei tre consiglieri del gruppo "Insieme per Penne", Ferrante, Core e Di Blasio.
 
"Il Consiglio Comunale - ha spiegato il consigliere Guglielmo Di Paolo, capogruppo di Sinistra Ecologia e Libertà - ha discusso in merito all'impatto del marketing e della pubblicità sulla parità tra donne e uomini, invitando i funzionari dell'ente, addetti alla vigilanza e la società che cura le pubbliche affissioni, a verificare la corretta applicazione delle vigenti disposizioni di diritto comunitario in materia di discriminazione sessuale e di incitamento all'odio basato sul sesso.
 
La finalità di questa campagna di sensibilizzazione è che il marketing e la pubblicità possano garantire il rispetto della dignità umana e dell'integrità della persona.
 
Un modo concreto - ha concluso Di Paolo - per testimoniare il sostegno della nostra Città a tutte le donne che sono rimaste vittime di violenza".

 
Alla seduta del consiglio comunale è intervenuta anche una delegazione dell'UDI e dell'associazione Donne Vestine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento