Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica

Anche il Pd aderisce alla manifestazione di protesta per il liceo Marconi: "Risposte tardive e inadeguate dalla Provincia"

A parlare è Leila Kechoud, vice segretaria dei Democratici della provincia di Pescara e docente al liceo Marconi

Anche il Pd e i Giovani Democratici parteciperanno alla manifestazione di protesta del comitato "Marco Quo Vadis?" che si terrà oggi, 23 agosto, alle 18 e riguardante il futuro del liceo Marconi. Lo ha fatto sapere Leila Kechoud, vice segretaria dei Democratici della provincia di Pescara e docente nell'istituto, aggiungendo che le risposte fornite dal presidente della Provincia Zaffiri sono inadeguate e tardive, con la divisione della comunità scolasitca in cinque diverse sedi, assieme a Saverio Gileno della segreteria Pd

"L'istituto Di Marzio, il Manthonè, il De Cecco, l’Ex Fater e l'Ex accademia musicale pescarese ospiteranno i 1600 componenti della comunità scolastica. Tre di queste sedi (De Cecco, Manthonè, Di Marzio) sono nelle disponibilità della provincia da sempre e questo rende ancora più inaccettabile lo smembramento della comunità scolastica del Marconi e l'attesa infinita di una soluzione che sembrava non arrivare mai. In sostanza la montagna ha partorito il topolino. Una soluzione tardiva e che presenta tanti altri problemi in particolare il tema del trasporto pubblico tra le sedi per studenti e personale, la Tua dovrà predisporre apposite navette".

Ora si chiedono risposte sui 600 mila euro stanziati dalla Regione e sulla loro disponibilità considerando che lo stesso presidente Zaffiri ha sempre parlato di fondi nazionali mancanti conclude il segretario dei Giovani Democratici Lorenzo Marinari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche il Pd aderisce alla manifestazione di protesta per il liceo Marconi: "Risposte tardive e inadeguate dalla Provincia"

IlPescara è in caricamento