Domenica, 21 Luglio 2024
Politica

A metà giugno entreranno in funzione i nuovi impianti del depuratore comunale [FOTO]

Lo ha fatto sapere il presidente della commissione lavori pubblici Massimo Pastore. Gli impianti sono per il pre-trattamento dei reflui e delle acque di prima pioggia

A metà giugno entreranno in funzione i nuovi impianti del depuratore comunale in via Raiale. Lo ha fatto sapere il presidente della commissione lavori pubblici Massimo Pastore spiegando i dettagli dei nuovi sistemi, moderni, utilizzati per la grigliatura e sabbiatura dei reflui che consentiranno un incremento, anche superiore del cento per cento, delle acque di prima pioggia trattate.

"È un passaggio di fondamentale importanza. Il progetto è nato ed è stato portato avanti per determinare finalmente quel salto di qualità, in materia di tutela del corpo idrico del nostro territorio dal punto di vista ambientale, che non poteva prescindere da investimenti consistenti per il potenziamento dell’impianto gestito dall’Aca e che serve i comuni di Pescara, Spoltore San Giovanni Teatino. Le nuove dotazioni permettono infatti di trattare anche il surplus di acque di prima pioggia che fino a questo momento superavano i colmi di contenimento ma che comunque, va sottolineato, venivano disinfettate. Portiamo quindi a un livello rilevante quella visione di tutela dell’ambiente che in una città che detiene la Bandiera Blu e che sta valorizzando il fiume non poteva venir meno.

I lavori complessivi sul depuratore sono stati appaltati nel 2017 e  sono iniziati a metà del 2018. Attualmente si lavora al secondo stralcio funzionale di potenziamento e adeguamento del depuratore, per un importo totale dei lavori di più di otto milioni di euro a valore sulle risorse previste dal decreto “Sblocca Italia”. Dopo la metà di giugno, il secondo stralcio sarà completato con la costruzione di una vasca di ossidazione da 15mila metri cubi, utile a una moderna modalità di immissione di aria per la gestione dei reflui fognari, destinata a sostituire le attuali dotazioni obsolete."

Affidate di recente anche le opere del terzo e ultimo lotto dell'intero progetto, per 2 milioni di euro, che aumenteranno ulteriormente l’efficienza e le prestazioni del depuratore spiega Pastore, opere per un sistema di sedimentazione e di migliore disinfezione dei reflui in uscita dal depuratore, questo tramite un sistema a raggi ultravioletti

"La responsabile unica del procedimento, ingegner Lucia Bergia, ha precisato le scadenze per la consegna delle opere: entrambi gli stralci di lavori verranno completati tra il mese di maggio e l’autunno del 2024.  L’obiettivo raggiunto è il risultato di un proficuo lavoro di squadra che ha messo insieme Aca e commissioni comunali ai Lavori pubblici e Ambiente (quest’ultima presieduta da Ivo Petrelli)."

Lavori depuratore Pescara

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A metà giugno entreranno in funzione i nuovi impianti del depuratore comunale [FOTO]
IlPescara è in caricamento