Giovedì, 18 Luglio 2024
Politica

Multe ai semafori con le telecamere, Blasioli (Pd): "Il Comune annulli quelle del 19 ottobre 2022 e provveda a mettere i countdown"

Il consigliere regionale non è convinto della risposta data dall'amministrazione sulla sanzione contestata perché a far passare con il rosso, quel giorno, sarebbero stati gli agenti della polizia locale nonostante la smentita arrivata. L'appello lo rinnova anche alla Tua perché si sistemi la viabilità al fine di evitare che gli autisti incappino nelle sanzioni

Sulle multe elevate ai semafori con le telecamere presenti in diversi incroci della città lo scontro si inasprisce tra accuse, repliche e richieste di chiarimenti. Dopo quanto dichiarato dall'amministrazione comunale in merito alla multa presa il 19 ottobre 2022 in via Tirino da una ragazza passata con il rotto perché, ha sostenuto, invitata dai vigili presenti in loco a farlo e dopo le parole con cui la Tua avrebbe liquidato con "nessun picco" parlando delle sanzioni elevate agli autisti, a ribattere è ancora una volta il consigliere regionale del Partito democratico Antonio Blasioli

“Innanzitutto non capiamo perché il Comune, oltre a trovare il tempo per esprimere la propria opinione a riguardo a poche ore dalla nostra conferenza, non abbia fatto altrettanto per rispondere al ricorso in autotutela presentato dalla cittadina entro il termine previsto di 20 giorni”, esordisce Blasioli parlando della multa del 19 ottobre 2022 che la giovane avrebbe preso perché invitata a passare con la polizia locale che ha poi smentito questa tesi sostenendo che nessun invito è stato in alcun modo fatto e che gli agenti erano lì per presidiare il tratto stradale chiuso a seguito della rottura di una tubatura e dunque non a dirigere il traffico. “Nella multa recapitata – ribatte però il consigliere dem - è indicato che la violazione non è stata immediatamente contestata per la mancanza degli agenti sul posto, una circostanza totalmente falsa e smentita dalle stesse immagini allegate al verbale, che immortalano la pattuglia intervenuta. A maggior ragione, dunque, se la polizia locale era presente, perché non ha immediatamente notificato l’infrazione?”. Di qui di nuovo “l’invito al Comune a riconsiderare tutte le sanzioni elevate lo scorso 19 ottobre in via Tirino prima che la vicenda venga approfondita debitamente da chi di dovere, carte alla mano, alla luce di quanto appena esposto”.

Perplessità Blasioli la esprime anche nei confronti della società di trasporto pubblico laddove alla denuncia fatta dal partito democratico sulle multe che gli autisti starebbero prendendo per le infrazioni fatte sulla segnaletica orizzontale in prossimità degli incroci dove ci sono i semafori con le telecamere, la Tua avrebbe replicato che picchi di sanzioni non sarebbero stati registrati. Premettendo che le multe segnalate fino ad ora riguarderebbero solo novembre e che si è quindi in attesa delle altre che, ribadisce Blasioli, secondo segnalazioni avute sarebbero molte, il consigliere regionale si interroga sul perché di questa risposta a fronte di una società da cui, al contrario, si aspetterebbe una presa di posizione proprio nei confronti del Comune. Comune cui dovrebbe chiedere, incalza, “di rimuovere le macchine parcheggiate in divieto di sosta che costringono gli autisti ad oltrepassare la linea continua longitudinale che delimita le corsie e di verificare come mai le corsie abbiano una larghezza inferiore ai 3,5 metri” aggiungendo anche che, a suo parere, priorità della Tua dovrebbe essere quella di chiedere che ai semafori si installino i “countdown al fine di scongiurare brusche frenate ed eventuali infortuni dei passeggeri e tenere conto dei giusti tempi di percorrenza?”.

“Oppure – conclude l'esponente dem - è lecito esclusivamente chiedere agli autisti, attraverso circolari interne di superare a loro rischio e pericolo, la doppia striscia continua in viale Marconi per far fronte alle rotatorie chiuse al transito?”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe ai semafori con le telecamere, Blasioli (Pd): "Il Comune annulli quelle del 19 ottobre 2022 e provveda a mettere i countdown"
IlPescara è in caricamento