Mercoledì, 29 Settembre 2021
Politica Centro

Mercatino etnico: volantinaggio di Casapound contro il progetto del Comune

Dopo aver consegnato una petizione al sindaco Alessandrini, Casapound ha avviato un'attività di volantinaggio per dire no al mercatino etnico nel tunnel della stazione centrale

Volantinaggio contro il progetto del Comune del mercatino etnico sotto il tunnel della stazione. Casapound Pescara torna a dire no al progetto, dopo aver consegnato una raccolta firme al sindaco Alessandrini. I militanti consegneranno volantini ai cittadini sottolineando la natura potenzialmente dannosa per il commercio cittadino del mercatino.

CONFESERCENTI DICE NO AL MERCATINO

Il responsabile provinciale Iacomelli:

"Assodato il comportamento del sindaco Alessandrini di completo menefreghismo nei confronti della volontà popolare, come testimoniato dalla ricusa delle centinaia di firme raccolte contro lo stato di abbandono dell'area di risultacome CasaPound sentiamo il dovere di continuare a portare aventi le battaglie che più stanno a cuore ai pescaresi. L'abbandono delle periferie, l'allontanamento dai temi del lavoro e della denuncia sociale a vantaggio del benaltrismo globalista spiccio, questi sono i temi della sinistra coeva. CasaPound preferisce stare dalla parte degli italiani, senza la paura di essere bollati come populisti, nazionalisti o sovranisti: a qualcuno toccherà pur difendere l'Italia e i suoi interessi"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercatino etnico: volantinaggio di Casapound contro il progetto del Comune

IlPescara è in caricamento