Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica

Maurizio Acerbo (Rifondazione Comunista) ricorda l'ex vicesindaco Gianfranco D'Ascanio: "Persona onesta e preparata"

Il segretario nazionale di Rifondazione ed ex consigliere comunale esprime cordoglio per la morte dell'ex vicesindaco della giunta Pace

Il segretario nazionale di Rifondazione Comunista ed ex consigliere comunale e regionale Maurizio Acerbo esprime cordoglio per la scomparsa di Gianfranco D'Ascanio, ex vicesindaco di Pescara nella giunta Pace. Acerbo lo ricorda come una persona onesta, seria e preparata, uomo di partito leale ed amministratore corretto nei confronti dell'opposizione:

"Sempre gentile e cordiale, rispettoso di chi si batteva con convinzione per idee diverse dalle sue e pronto a collaborare su tante questioni cittadine. Era un fedelissimo braccio destro di Nino Sospiri che lo voleva candidato sindaco di tutto il centrodestra. La dedizione di Gianfranco alla causa del suo partito era fortissima. Poi si è ritirato, credo deluso dall'evoluzione dei suoi. Ai familiari il mio più sincero cordoglio. "

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maurizio Acerbo (Rifondazione Comunista) ricorda l'ex vicesindaco Gianfranco D'Ascanio: "Persona onesta e preparata"

IlPescara è in caricamento