menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mare Monti, interviene Testa: "I fondi non sono andati persi"

Il Presidente della Provincia Testa è intervenuto sulla questione della Mare/Monti, l'arteria viaria che dovrebbe collegare l'entroterra vestino alla costa, opera bloccata ormai da anni. Dopo la notizia della lettera del Comune di Penne al Presidente Napolitano, Testa ribadisce: "I fondi non sono andati persi"

Il Presidente della Provincia Guerino Testa è intervenuto sulla questione della Mare/Monti , l'arteria stradale che dovrebbe collegare l'entroterra vestino direttamente alla costa pescarese.

Nei giorni scorsi, l'amministrazione comunale di Penne aveva inviato una lettera al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano chiedendo un intervento urgente affinchè si possano avviare i lavori dell'opera.

"Se a Penne si è deciso di attivarsi con un’iniziativa dal valore altamente simbolico io ho preferito muovermi concretamente, sottolinea Testa. A giorni, infatti, arriverà a Pescara Valerio Mele, capo compartimento dell’Anas per l’Abruzzo e il Molise, al quale ho chiesto di affrontare quanto prima la questione della mare-monti. L’incontro, inizialmente fissato per dicembre, è slittato alle prossime settimane e considerata la rilevanza dell’argomento e il forte interesse del territorio per quest’opera abbiamo deciso di convocare anche i sindaci dell’area vestina, per esaminare insieme la situazione e decidere come muoverci. Già oggi, comunque, posso assicurare che i fondi destinati all’arteria non sono andati persi. Mele mi ha garantito che le somme disponibili non sono a rischio e l’obiettivo – prosegue Testa – è di attivare quanto prima un percorso risolutivo”.

Testa aveva incontrato nei mesi scorsi anche il Presidente dell'Anas Pietro Ciucci per discutere di questa delicata questione. I lavori della Mare Monti furono bloccati dalla magistratura.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento