menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Largo Scurti, il Pd replica all'assessore: "Cardelli finge di non ricordare"

I consiglieri comunali del PD hanno voluto replicare alle critiche dei giorni scorsi dell'assessore Cardelli in merito alle condizioni del mercato di Largo Scurti e sulla spesa di 200 mila euro per lavori di ristrutturazione: "Vogliamo aiutare Cardelli a ricordare quanto fatto dal centrosinistra"

Prosegue la serie di dichiarazioni e polemiche riguardanti la gestione del mercato coperto di Largo Scurti e delle zone limitrofe.

I consiglieri del PD hanno voluto replicare alle critiche di Cardelli riguardanti la gestione della struttura da parte del centrosinistra, e sull'utilizzo dei 200 mila euro finanziati per i lavori di ristrutturazione.

"Purtroppo l’Assessore Cardelli continua a voler ostinatamente negare ad ogni costo quanto fatto precedentemente dai suoi avversari politici, anche in questa circostanza non abbandona il clichè dello smemorato" esordiscono i consiglieri del PD, che sottolineano come già nel 2003, quando si insediò la Giunta D'Alfonso, il sindaco si trovò a dover gestire una situazione d'emergenza per quanto riguarda le condizioni del mercato coperto.

Per quanto riguarda il dettaglio dei lavori, il PD conferma lo stanziamento di 200 mila euro con approvazione n. 292/BR del 14.04.2005, affidati alla ditta Fonte Bruna Costruzioni sul finire del 2005, che comportarono un ulteriore aumento di spesa di circa 50 mila euro con consegna dei lavori durante il 2007.

Successivamente furono previsti due ulteriori interventi, rispettivamente da 250 mila euro e 150 mila euro, destinati rispettivamente ad ulteriori ristrutturazioni del mercato ed alle aree esterne alla struttura.

"Con questo aiuto mnemonico ci auguriamo di aver ridato all’Assessore Cardelli la possibilità di concentrarsi meglio sul da farsi e senza precostituirsi la solita scusa che le responsabilità sono tutte degli altri" concludono i consiglieri del PD.

AGGIORNATO ALLE ORE 15.00 DEL 12/10/2009



L'assessore comunale Stefano Cardelli ha voluto replicare alle dichiarazioni del PD, che ha accusato la Giunta di fare solo annunci e spot mediatici, dopo che erano stati decisi importanti lavori per ristrutturare il mercato coperto di Largo Scurti.

Cardelli sottolinea come il centrosinistra abbia scoperto le problematiche ed i disagi dei commercianti del mercato coperto solo adesso, dopo sei anni di governo in cui la struttura era in condizioni di totale abbandono.

"Purtroppo il mercato coperto di Largo Scurti versa in condizioni drammatiche, sia sotto il profilo strutturale che organizzativo. Lo sanno bene sia gli utenti che gli stessi commercianti, che da anni hanno abbandonato il secondo piano, esasperati dalla mancanza totale di servizi a loro disposizione.
Lo sanno bene i residenti che, esasperati dalle carenze mai risolte dalla passata amministrazione comunale di centro-sinistra" dichiara Cardelli.

L'assessore poi si chiede come siano stati spesi i 200 mila euro dichiarati dal centrosinistra per dei lavori di sistemazione della parte interna del mercato. "Oggi scopriamo che sono stati spesi 200mila euro per effettuare lavori all’interno del mercato, ma, a questo punto, ci chiediamo come siano state spese quelle somme" prosegue Cardelli, parlando dei numerosi disagi ancora presenti all'interno della struttura.

Infine, l'assessore promette di intervenire per ridare fiducia a tutti coloro che gravitano nella zona di Largo Scurti, senza dimenticare i lavori non fatti o fatti male dalla passata amministrazione comunale.

AGGIORNATO ALLE 19,00 DELL' 8 OTTOBRE 2009

Gli assessori Cardelli, Cerolini e Del Trecco, insieme al capogruppo Sospiri, avevano annunciato ieri la ristrutturazione e riqualificazione totale del mercato coperto di Largo Scurti, rilanciando l'economia della zona che da tempo viene segnalata dagli stessi cittadini come degradata ed abbandonata.

Alle dichiarazioni del centrodestra, che aveva in parte attribuito le responsabilità alla scarsa manutenzione voluta dal centosinistra, ha voluto replicare oggi il gruppo consiliare del PD pescarese.

Per il PD, l'amministrazione comunale continua a svolgere il compito di fare annunci su lavori, ristrutturazioni e trasformazioni, ai quali però non seguono atti e fatti concreti, il vero dovere di una Giunta.

"L’ultimo annuncio in ordine di tempo è il ciclopico impegno assunto da ben tre Assessori: Teodoro, Cardelli e Del Trecco – sostenuti come sempre dal Sindaco facente funzioni, il consigliere Lorenzo Sospiri – riguardante la trasformazione del mercato di Largo Scurti, secondo i quali già per le festività natalizie si potranno ammirare i risultati, sottolineando come sempre l'incapacità del centrosinsitra" dichiarano i consiglieri.

Il PD sottolinea come in realtà il centrosinistra avesse previsto lavori di ristrutturazione sia all'interno del mercato che nella zona esterna di Piazza Muzii.

Un primo finanziamento pari a 200 mila euro è stato erogato per la sistemazione di alcuni spazi all'interno del mercato stesso, con un secondo finanziamento di 250 mila euro previsto per completare i lavori all'interno del mercato, mentre un terzo ed ultimo finanziamento, pari a 150 mila euro, riguardava le aree estenre.

"Appare ancora una volta fuori luogo l’arte delle annunciazioni; questo tempo è finito; questa amministrazione ha solo bisogno di rimboccarsi le maniche e dimostrare di saper governare, soprattutto ora che la favola del buco è sparita" concludono i consiglieri del PD.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento