menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Largo Scurti, la Giunta promette: "Diventerà uno dei gioielli di Pescara"

Far rinascere Largo Scurti ed il suo mercato coperto, tanto da farlo diventare uno dei marchi di qualità dell'attuale amministrazione. Questo l'ambizioso progetto presentato dagli assessori Del Trecco, Cerulli, Cardelli e dal capogruppo Sospiri, con i primi risultati visibili prima di Natale

"Trasformeremo Largo Scurti in uno dei gioielli della città: partiremo con la riqualificazione del mercato coperto, avviando il risanamento strutturale ed economico dell’edificio dove stiamo ipotizzando l’ingresso di giovani artigiani che potrebbero occupare il secondo piano oggi vuoto. Poi la piazza: verrà completamente riorganizzata pensando anche a una sorta di mercato floreale all'aperto. La nostra scommessa è riuscire a dare il primo segnale già per Natale."

Queste le parole degli assessori Cardelli, Cerolini e Del Trecco, e del capogruppo consiliare Sospiri al termine della riunione riguardante il riassetto di Largo Scurti.

Largo Scurti diventerà il brand di qualità della nostra amministrazione
Gli amministratori sottolineano anche come la zona negli ultimi sei anni, sia stata completamente abbandonata ed il degrado abbia regnato praticamente in ogni angolo. In particolare, la responsabilità sarebbe del centrosinistra che non si è occupato della manutenzione ordinaria, senza mantenere le promesse in merito alla creazione di nuovi parcheggi, esasperando i cittadini e commercianti che hanno perso la fiducia nel governo cittadino.

Nonostante quindi le voci ed alcune richieste di abbattimento del mercato coperto, gli assessori hanno garantito che la struttura verrà completamente riqualificata e ristrutturata, e potrà rappresentare uno dei punti nevralgici del centro commerciale naturale da realizzare nel prossimo futuro.

"Abbiamo già aperto una riflessione sul futuro assetto viario della zona, ipotizzando anche una possibile estensione dell’isola pedonale anche a via Mazzini e l’area di Largo Scurti. Per la piazza, invece, vogliamo tornare a colorarla e vivacizzarla all’esterno della struttura sul lato di via Cesare Battisti, una mostra-mercato quotidiana e moderna dei fiori e della frutta, simile a quella di Firenze" dichiarano gli amministratori.

Nei prossimi giorni l'assessore Del Trecco farà un sopralluogo nella zona con Attiva per far rimuovere i cassonetti della spazzatura esterni ed avviare la raccolta differenziata all'interno del mercato, con la collaborazione degli stessi commercianti.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento