menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elettrodotto Terna, il Pdl: "Progetto corretto, nessun inquinamento"

Il capogruppo Pdl Sospiri assieme all'assessore Antonelli ha voluto fare alcune precisazioni in merito al cavo interrato Terna che passerà anche sul territorio di Pescara. "Nessun inquinamento"

L'amministrazione comunale di Pescara, con il capogruppo Pdl Sospiri e l'assessore Antonelli, interviene sulla questione dell'elettrodotto Terna che passerà anche sul territorio cittadino.

Un progetto che, come specificato dallo stesso Sospiri, riguarda in realtà non un "elettrodotto", ma un cavo interrato che passerà a 2 metri di profondità, a corrente continua, che non produce campi magnetici.

Si tratta quindi, ha continuato Sospiri, di un'opera che non causerà un inquinamento elettromagnetico, senza alcun disagio o impatto visivo per i cittadini in quanto sotterraneo.

Gli esponenti di maggioranza hanno anche ricordato che il progetto è stato ereditato dalle passate amministrazioni comunali, provinciali e regionali di centrosinistra, presentato dal Governo Prodi. Inizialmente il cavo avrebbe dovuto attraversare i centri abitati;  Sospiri ha sottolineato come sia stato ereditato un vero e proprio "disastro" che, grazie alle modifiche volute dall'amministrazione, è stato modificato in modo da far passare il cavo lontano dalle abitazioni. Oltre a questo, è stato chiuso l'accordo con la Terna che permetterà di ottenere anche circa 22 milioni di euro complessivi fra i territori di Pescara, Spoltore, Cepagatti e San Govanni Teatino. Fondi grazie ai quali saranno finanziate diverse opere, fra cui l'interramento di alcuni tratti di linee ad alta tensione a San Donato e Fontanelle (impianti inquinanti).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento