Politica

L'assessore Del Trecco sull'emergenza alghe: "In due giorni raccolti 800 quintali sul lungomare cittadino"

Negli ultimi giorni la presenza delle alghe dovuta al caldo intenso prolungato è aumentata sensibilmente, tanto da richiedere una task force da parte del Comune

In due giorni raccolti 800 quintali di alghe sulle spiagge di Pescara. Lo ha fatto sapere l'assessore Del Trecco in merito all'emergenza che sta colpendo il litorale, dovuto alle alte temperature prolungate che favoriscono il proliferare, del tutto naturale, delle alghe. Per questi, sono stati raddoppiati gli sforzi e turni di lavoro degli operai di Ambiente Spa.

L'assessore ha ribadito che si tratta di un fenomeno del tutto naturale:

"Il fenomeno, del tutto naturale e assolutamente innocuo sotto il profilo della salute dei cittadini, ma ovviamente non del tutto gradevole alla vista, è iniziato in modo graduale e, come da protocollo stabilito da Ambiente Spa e noto a tutti i concessionari balneari, abbiamo iniziato subito gli interventi di raccolta, ritiro e smaltimento del
materiale, anche su segnalazione delle singole concessioni.

Da ieri c’è stata una vera esplosione su tutta la costa adriatica, non solo a Pescara ovviamente, con la bassa marea notturna che ha favorito lo spiaggiamento delle alghe e da ieri i balneatori si sono risvegliati con una marea verde su tutta la battigia."

Le operazioni sono partite di notte e vanno avanti per tutta l agiornata, perimetrando le aree di intervento per non creare problemi ai bagnanti:

"Come sempre siamo al fianco dei balneatori, ai quali chiediamo massima collaborazione soprattutto nel segnalare situazioni di particolare emergenza su tratti specifici del lungomare, in modo da organizzare nel miglior modo possibile gli interventi"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessore Del Trecco sull'emergenza alghe: "In due giorni raccolti 800 quintali sul lungomare cittadino"

IlPescara è in caricamento